In cucina

Chiamatelo pasto frugale, chiamatelo porcata, ma io potrei scrivere un sonetto in onore dello stufato con pane e salame. La virtuosità della cipolla, il pomodoro, le patate, i fagioli… volete metterlo a confronto con un sugo fatto da mesi e scaldato nel microonde? Io non uso fare pranzi, mangio sempre degli avanzi… Tempo risparmiato, certo, ma come dice Orso è cena per single depressi. Ah, che piatto saporito… E il pane!! Mi sto disabituando a mangiarlo, per cui quando ce l’ho sotto mano mi strafogo. Oggi che fo da principe per quattro vo mangiar. E stasera mi sono dotata di baguette, quindi doppia libidine. Ammetto che non avrei mangiato altro, quasi non riuscivo a fermarmi nel fare scarpetta. Che bocconi da gigante… Situazione un po’ fantozziana: le cipolle e il rutto libero c’erano, mancava il vestaglione di flanella.
Adesso smetto di fare la spola fra Marvin e il tavolo per affettare il salame. Basta. Sta mangiando, quel marrano… Sono fortunata: mi piace la mia cucina. Mai come quella di mamma, però… Si eccellente è il vostro cuoco che lo volli anch’io provar…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: