Esorcismo informatico

Mentre gironzolavo sul web alle otto del mattino alla ricerca di uno script, mi è capitato fra le mani un link da titolo promettente:

LINUX E IL MALIGNO

Clicco e iniziano quelli che in gergo messengeriano sono detti Lolloni, ovvero il rafforzativo di LOL (Lots Of Laught). Riporto il testo e il link, anche se è doveroso precisare che il proprietario del blog ammette di non esserne lo scrittore, ma di averlo trovato a zonzo per la rete… cito dunque ciò che viene citato:

“Recentemente sono stato introdotto ad un sistema operativo conosciuto come Linux. (la diffusione del verbo del pinguino…)

Allettato dal costo relativamente basso, ho sostituito Windows 98 sul mio computer con Linux (magari era anche ora). Purtroppo più lo uso più ho il timore che questo “Linux” possa essere un modo insidioso affinché il Maligno guadagni un appiglio più forte qui sulla Terra (LOL!!!). So che questa può essere un’affermazione scioccante (sì, in effetti, ma non per Linux, per l’autore dell’articolo), ma ho le prove per sostenerla! (Toby attacca gli Iron Maiden a palla, tanto per ispirarsi un po’)

Per cominciare, Linux è basato su un sistema operativo più vecchio ed obsoleto (obsoleto sarai tu), chiamato “BSD UNIX”. La “mascotte” di questo sistema operativo è un diavolo che tiene un forcone (anche quella del Milan, se è per questo..). Questo OS (così come Linux, derivato da esso) usa estesamente i cosiddetti “demoni” (Malacoda, Scarmiglione, Alichino, Calcabrina, Cagnazzo, Barbariccia, Libicocco, Draghignazzo, Ciriatto, Graffiacane, Farfarello e Rubicante… se non li conoscete, leggete il XXI canto dell’Inferno di Dante), cioé programmi che si nascondono, e fanno qualcosa senza che l’utente se ne accorga (nascondo la sporcizia sotto il tappeto, Prussianus dixit). Se state utilizzando Linux come sistema operativo allora probabilmente avete questi “demoni” sul vostro computer (Marvin, sei posseduto… anzi, ri-posseduto!!), difficilmente qualcosa che un buon cristiano può desiderare! Inoltre per avviare o arrestare questi “demoni” un utente deve eseguire un comando chiamato “finger” (mi viene in mente il papa Leonard quando, per motivi alquanto diversi, grida “Eresia!!”). In questo modo, l’utente esercita sui “demoni” un potere sacrilego (I have the fire… I have the force… I have the power to make my evil take its course), nello stesso modo in cui il Signore delle mosche contolla i suoi servi.

Linux mantiene un’altra caratteristica inquietante del sistema BSD UNIX menzionato sopra: per accedere ad alcuni files normalmente bloccati, occorre aprire un programma simile al prompt dei comandi di Windows, e digitare un codice segreto: “chmod 666″ (eccoci qui!! 666, the number of the beast! Programmatori fan degli Iron Maiden?). Quali altri orrori nasconde questo “Linux”? (tanti, ragazzo mio, tanti, è un potere perverso)

Considerate alcuni di questi altri comandi di Linux: “sleep”, “mount”, “unzip”, “strip” e “touch”. Tutti altamente suggestivi nella loro natura sessuale (oh, il mio sensualissimo pronoportatile…). So che il nostro Signore non può approvare questi (Satan, his weapon is lust…) ed invito a rinominarli a qualche cosa di più adatto alla Comunità cattolica.

Curiosamente, “CONTROL-G” (il tasto n. 6 dalla sinistra della tastiera) fa un abort. (grazie, non lo sapevo)

Per scrivere files è incluso un editor “VI”. Tutto questo per intrappolare il cristiano che non sospetta di poter essere tentato scrivendo tutto il giorno “VIVIVI”. (chi, anche satanista, è così perverso da scrivere VIVIVI tutto il giorno? E poi l’editor per eccellenza si chiama Emacs)

In quarto luogo, Linux usa un tipo di DOS conosciuto come BASh. BASh è un acronimo per “Bourne Again Shell”. A prima vista questo sembrerebbe essere in supporto del Signore (ma figuriamoci…). Tuttavia, ricordate che persino Satana può citare la bibbia per i suoi scopi! Mentre credo che Linux può essere “rinato” (I’m coming back… I will return!), Però è evidente dall’errore d’ortografia di “born” che non è “rinato” nella Chiesa cristiana. Le bugie cesseranno mai? (No more lies!!!)

Inoltre, uno dei principali hippies capelloni addetti alla fondazione del software libero sostiene il comunismo, la contraccezione e l’aborto (Marvin, siamo tutti candannati all’eterna danazione… spero solo che all’Inferno ci siano degli internet point). Ha costantemente sostenuto i “valori” controculturali degli anni 60 ed il suo sito Web sostiene persino il supporto governativo della contraccezione (e invece cosa dovrebbe sostenere, la cintura di castità?). Porta anche una falsa aureola, e fa scherzi circa la sua setta che si riferisce al suo software libero. Trovo tale blasfemia estremamente sconvolgente. (no, caro, tu sei sconvolgente)

Ricordate anche che il creatore di Linux, uno studente universitario chiamato Linux Torvaldis, viene dalla Finlandia (anche i Nightwish vengono dalla Finlandia. Anche Babbo Natale viene dalla Finlandia). Sono sicuro che tutti i seguaci di Cristo sono informati della natura eretica dei finlandesi (Babbo Natale al palo per il rogo!!): dalla stregoneria ai sacrifici umani, la cultura finlandese è immersa nel peccato. Trovo poche ragioni per credere che qualche cosa di buono e santo possa venire da questa terra diabolica. (allora non aspettarti regali il 25 dicembre)

Per concludere, ricordate che esiste un’alternativa al satanico Linux (e quale sarebbe mai?). Penso che la storia abbia indicato che Microsoft è abbastanza santa (maddai!!!). Mi dicono che il suo fondatore, William Gates sia un forte sostenitore del nostro Signore e consiglio a tutti i Cattolici di comprare soltanto i suoi prodotti per contribuire a tenere a bada il diavolo. (sì, e la tecnologia tc, molto alla “burn like a dog or you live like a slave? I prezzi da strozzinaggio? Il monopolio del mercato? sinonimi di santità?)

Riemergendo dalle risate, giungo a tre conclusioni:
1) Se l’autore se lo è inventato, è geniale
2) Se ci crede davvero, è preoccupante
3) Se è un modo per la Micro$oft per farsi pubblicità e screditare gli avversari, è di pessimo gusto!

Marvin, cielo, scordiamoci il Paradiso. Altro che più lieve legno convien che ci porti! Cosa possiamo fare per redimerci? Bhe, come diceva Boccaccio, andiamo a rimettere lo Diabolo in Inferno.

Annunci

Messo il tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: