Camilleri-style

Capacissima che ci sarebbe niscita pazza. Nuttata pessima passata girarsi e rigirarsi senza pigghiare sonno manco a pagarlo. Ma dov’erano i bei vecchi tempi in cui si toccava il litto e ti saluto e sono? La iornata di presentava fitusa assa’, soli picca e nenti e prospettiva di ridursi i cabassisi come una locomotiva a vapore prima di sira. Anche oggi non era cosa. La predisposizione al nirbuso non era d’aiuto, ma principiare a santiare alle sett’albe non avrebbe risolto nenti. Persino il latte sul foco principiò a fari grannissima camurria, in perfetta armonia con la iornata che avrebbe scassato i cabassisi all’universo criato. Probabile che anche oggi non si addiviniiva a nenti, in ogni senso. Col professore fetuso che si ritrovava la gana di studiare le passava in virivirì. Talito il ralogio, si pirsuase che era decisamente l’ora di smettere la lametatio all’urbo e all’orbo e di principiare a lavorare. Solo che non v’era modo di trasire in bagno, dappoiché si trovava sotto occupazione militare. Santioni. S’era appena visto passari un catafero ambulanti e anche lì non era proprio cosa. Non aveva gana di comenzare alle sett’albe una sciarratina.

Annunci

Messo il tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: