Discutendo

Venerdì mattina: Koris va in facoltà per chiedere informazioni circa la consegna ormai prossima di quella ciofeca che chiama tesi, con coraggio notevole. La segretaria la blocca ancora prima di aprire bocca.
"A che punto sei con la presentazione?"
"Mah, il mio relatore non la ha mai vista, però in inglese la ho già portata a spasso per diversi paesi…"
"Bene, preparati allora. C’è stato un disguido, dobbiamo anticipare l’appello di laurea. Discutete oggi"
Oggi. Oggi? OGGI??
"Ma… ma… non è nemmeno passato il termine per la consegna dell’elaborato!"
"La commissione non ha bisogno di leggerla, si farà tutto alla discussione"
"Ma… ma… il mio Relatore è appena tornato dal Fermilab, fra il jet-lag e tutto quanto sarà già una gran cosa se si ricorda come mi chiamo!"
"Hai un correlatore, andrà benissimo. Su, hai un’ora per finire la presentazione. Siccome sei l’unica presente, tu vai per prima, nel mentre cerchiamo gli altri laureandi"
Merda. Merda nera. Merda a oceani. Un universo di maleodorante merda. Koris è fuori di sé dalla tensione, dalla collera, dalla confusione e, last but not least, dalla fifa. Fa un giro di telefonate in collegio, poiché vuole avere i suoi amici vicini nel momento del bisogno. Il Senzaddio non è illuminante.
"Tu fai, io arrivo"
"Come sarebbe a dire ‘tu fai’?? Fai cosa? La mia tesi ha a mala pena una conclusione sconclusionata! Come faccio a discuterla??"
"Che lagna, la hai già esposta a R* e JP, una volta in più non fa gran differenza"
"Avevo il lusso del work in progress, allora"
"Dai, non rompere e produci. Io intanto chiamo i tuoi"
Koris trascorre un’ora di ordinaria follia con Trillian che non collabora e Monte Carlo che non quadrano. Latex crasha una volta sì e l’altra pure, la presentazione non si genera, lo Stato Maggiore vuole morire. Inoltre, mentre i suoi amici sono vestiti da laurea, Koris è vestita da spiaggia. Ma non è questo il problema. Il problema è che è arrivato G. a dire che il volo del Relatore è stato cancellato, quindi si fa senza. Panico e delirio a Boulogne.
L’ora trascorre, la presentazione no.
La commissione è riunita, i peggiori dell’ateneo, golem di cattiveria pura. Presidente di commissione, il Mostro.
"Signorinah, allora, ha finito di pistolare questa presentazione, eh?"
Koris va in panico, decide di lasciare le conclusioni a caso, improvviserà sul momento.
Prende la bacchetta in mano, la stesa della triennale. La bacchetta va in polvere al tocco.
"Signorinah, allora, ci muoviamo o no?"
Koris ingoia un boccone amaro, cerca di farsi forza e…

… e si risveglia nel letto fra E. e Nami. Sono più o meno le cinque del mattino. Koris ripiomba sul cuscino, stremata, dicendosi che mancano venti giorni alla discussione e quattro alla consegna.
Ai laureandi dovrebbe essere interdetta l’attività onirica.

Annunci

0 thoughts on “Discutendo

  1. Lotti 26 giugno 2010 alle 11:41 Reply

    mavvaccagher!! pensavo fosse successo realmente e mi si stava chiudendo lo stomaco!!
    🙂

    Mi piace

  2. Yaxara 26 giugno 2010 alle 14:40 Reply

    Accagher ci vado tutti i giorni, grazie comunque per l’augurio! 😛
    Lo stomaco si è chiuso anche a me, era un sogno terribilmente realistico… meglio di un film.

    Mi piace

  3. Alexiel 28 giugno 2010 alle 01:14 Reply

    Ahahahah giuro anche io faccio incubi del genere…! Anche solo per gli esami! 😀

    Mi piace

  4. Lotti 28 giugno 2010 alle 07:49 Reply

    ho appena sognato che arrivavo all’esame del 27 luglio senza sapere un cazzo.. forse è ora che cominci a studiare 😛

    Mi piace

  5. Yaxara 28 giugno 2010 alle 09:49 Reply

    Io per gli esami ero abbonata. Mi sognavo l’intero scritto e/o orale. Il problema era il dramma dello svegliarsi, qualora l’esame andasse bene. 😀
    Mia madre dice che i sogni son sempre al contrario. A rigor di logica, arriverai al 27 sapendo tutto! 😛

    Mi piace

  6. Lotti 28 giugno 2010 alle 10:08 Reply

    tua madre è riuscita a spiegare gli ultimi miei 3 mesi di attività onirica! fantastico!

    Mi piace

  7. Yaxara 28 giugno 2010 alle 13:09 Reply

    Del resto è uno psico-amperodattilo, anche se non si direbbe. Il mio terapista prima del Senzaddio. 😛

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: