Anciem Régime, episodio due

 "Non scriverò un secondo post su un matrimonio reale. No, dai, siamo seri. Posso farcela. In fondo è una bella giornata, parliamo del tempo. Poi sono andata alle Calanques, metto sul blog due foto. Non scriverò del matrimonio reale. In fondo si tratta solo di non scrivere. Non scriverò del matrimonio reale. Non scriverò del…"
(Stato Maggiore giacobino mode: ON)
Ma cazzo, cazzo, cazzo! Ma si sono dati convegno per coniugarsi tutti quest’anno? Ma perché vi coniugate, a che serve, mica siete dei verbi! Koris lo sa che leggere il giornale a fine giornata è sempre fallimentare. Perché se uno lo legge appena alzato, capisce già che non è giornata. Alla sera invece era convinto che fosse un giorno fausto, e si rovina solo la digestione. Soprattutto se ti trovi all’improvviso una foto di Alfano mentre stai cenando, a quel punto sai che ti tocca abbracciarti al barattolo della Citrosodina per sopravvivere. Ove lo stomaco.


Salvaci tu, per favore! Anche in supposte, se è necessario

I Reali di Monaco si sono sposati.
Ecchissenefrega.
Risposta esatta, ma Koris riesce a sopportare l’esistenza di teste coronate soltanto se queste sono adeguatamente nascoste. Vedersele sbattute in prima pagina fa sì che la componente giacobina si risvegli e cominci a inneggiare selvaggiamente all’installazione di una ghigliottina in place de la Republique. E se per errore Koris fosse passata per la stazione sbrilluccicosa di Monte Carlo, perfettamente tirata a lucido, niente le avrebbe impedito di scendere e di defecare sopra ai lustrini
Il fatto che esista un duca d’Anjou al di fuori di "Age of Empires" o di un Romanzo di Ken Follet ha fatto letteralmente svalvolare lo Stato Maggiore. L’aver trovato poi questa pagina ha condotto tutti al delirio all’urlo di "Luigi XX una bella cippa!" e "L’unico Luigi buono è quello decollato, non nel senso dell’aeroplano".
Le châtiment pour vous s’apprête
Car le peuple reprend ses droits
Vous vous êtes bien payé nos têtes
C’en est fini Messieurs les rois
Il n’ faut plus compter sur les nôtres
On va s’offrir maint’nant les vôtres
Car c’est nous qui faisons la loi

Un bel respiro che il peggio deve ancora abbondantemente arrivare. Oltre ai Savoia esistono ancora i Borbone. I Borbone. I BORBONI. Ma minchia, ma ci capiamo?! Cielo. Adesso Koris si sente male. O peggio, si mette a inneggiare ad individui di alcuna moralità quali Gioacchino Murat. I Borboni. Ahiahia. Datemi la nutella e poi il colpo di grazia, mi sento poco bene.
Il resto del campionario di teste coronate che dovrebbe girare in carretta e non in limousine è lo stesso dell’occasione precedente. Tuttavia imperdibile un commento di Repubblica:

Non è passato inosservato al pubblico femminile il bel principe di Svezia Carl Philip, duca di Varmland. Fratello dell’erede al trono Victoria e figlio dei sovrani di Carl XVI Gustaf e Silvia è arrivato alle nozze di Alberto di Monaco e Charlene accompagnato dalla sorella Madeleine. E si, perché il principe azzurro più affascinante d’Europa a 32 anni è ancora single

Fatevi sotto, donne, è arrivato l’arrotino. Pardon, il principe. Punto primo: già a chiamarti Carl Philip sembri il compagno di banco sfigato, con la puzza al naso. Ah, dimenticavamo, sei un principe, probabilmente non lo sembri solo. Punto secondo: sei un pacco in partenza, il fratello cadetto che non eredita. Manco il trono, per dire. Manco che si possa guidare a governare nell’ombra come un manichino. Va bene, Koris la smette di giocare al piccolo Richelieu per la congiura di palazzo. Punto tre, unico di senso logico: solito discorso, sei un principe, non sei un verbo. Non è che devi coniugarti per forza, sopratutto le XXI secolo (ah sì? Siamo nel XXI secolo? Con matrimoni reali, crociate e santificazioni me n’ero dimenticata). Poi magari se è rimasto single fino ad ora un motivo ci sarà. Magari il sangue blu potrebbe non compensare alla virtù meno apparente, di tutte le virtù la più indecente. Magari è gay e stufo di tante Cenerentole che gli sfilano davanti, nel desiderio che facciano in fretta per appartarsi col valletto di camera. Magari sotto alla pompa reale è una pompa d’uomo…
Va bene, basta così, non esageriamo. Solo che oggi era una di quelle giornate che, ad averlo saputo, si chiamavano i colleghi di Saclay per chiedergli se hanno una testata nucleare che gli cresce, sai, quelle che ti ingombrano sempre in mezzo al salotto e che non sai dove mettere. La si poteva collocare a Monaco (eh, Nizzardi, qualcuno deve pur sacrificarsi…).
Arginiamo la populistica accidia. Spegniamo il computer. E andiamo a farci un giro per la città ove suona "Liberté, egalité, fraternité", nonché il tricolore coi colori giusti.

Annunci

0 thoughts on “Anciem Régime, episodio due

  1. Faber 2 luglio 2011 alle 23:49 Reply

    Questo post sa troppo di baguette!!!

    Mi piace

  2. Yaxara 3 luglio 2011 alle 03:08 Reply

     @Faber: e a noi le baguette ci piacciono un casino! Credo di averne sei chili nascoste nel freezer! Senza scherzi, che le baguette sono una cosa seria: ma tu sai quale impatto di inesorabile potenza abbia una baguette sfornata alle otto del mattino sul tuo apparato olfattivo? Con la crosticina tutta croccante e ancora tiepida… da sbavare! 

    Mi piace

  3. dK 3 luglio 2011 alle 09:05 Reply

     Al solito le vestigia nobiliari delle nazioni europee tirano fuori il meglio dite, apprezzatissima la citazione di CapaRezza….ma i poveri piccoli Borboni nnnno! Sono tanto carini!

    Mi piace

  4. Yaxara 3 luglio 2011 alle 10:12 Reply

     @dK: ah, ecco, il meglio di me è una raffica di insulti su teste più o meno coronate? E io che volevo darmi alla poesia bucolica…
    Per quanto riguarda i Borboni, tu sei schifosamente di parte, non negare. Piesse, un giorno manifesta la tua esistenza… 

    Mi piace

  5. Odisseo 4 luglio 2011 alle 09:46 Reply

    I Borbone, cavoli, i Borbone non i Borboni (vecchio refuso tramandato nei decenni).
    Il matrimonio, cara Lei, è d’obbligo per tramandare la corona, Alberto ne avrebbe fatto volentieri a meno (ed in fatti aveva resistito fino ai 52 anni) poi ha dovuto cedere alla ragion di stato.
    P.S: si mormora che sia bisessuale, ma più orientato perso i maschietti che verso le femminucce

    Mi piace

  6. Yaxara 4 luglio 2011 alle 11:55 Reply

     @Odisseo: sono i Borbone/i/a/um un refuso storico, a mio avviso. E a quel poveraccio chi glielo ha fatto fare di sposarsi? Ragion di stato de che? siamo nel XXI secolo, cielo! Potrebbero anche farlo un piccolo sforzo per uscire dal medioevo, no? Oppure (solito discorso) sono io che non ho capito nulla e devo rispolverare busti, pizzi, merletti e crinoline?

    Mi piace

  7. Odisseo 4 luglio 2011 alle 13:12 Reply

    Yaxara, c’è uno stato che vive anche di quello. Idem per altre monarchie. Mi convinco sempre più che una monarchia illuminata sia molto meglio di una democrazia. Il solo clamore associato al suo matrimonio giustifica il matrimono stesso (oh, poi le prime foto del matrimonio inglese io le ho viste a Londra perchè era impossibile non vederle. Tanto per dire quanto la cosa mi  interessi).
    Viva il RE!!! >/(

    Mi piace

  8. Yaxara 4 luglio 2011 alle 13:28 Reply

     @Odisseo: le mie idee sono un po’ particolari e parecchio ingarbugliate e poi ho un problema a priori col Principato di Monaco. È una sorta di allergia ai Monegaschi, che vuoi fare… 😛 

    Mi piace

  9. Odisseo 4 luglio 2011 alle 16:37 Reply

    Insomma, sei prevenuta 🙂

    Mi piace

  10. Yaxara 4 luglio 2011 alle 19:07 Reply

     @Odisseo: assolutamente! Sono la reincarnazione di Robespierre, in più! 

    Mi piace

  11. Odisseo 5 luglio 2011 alle 09:54 Reply

    vade retro satana 🙂

    Mi piace

  12. Yaxara 5 luglio 2011 alle 15:14 Reply

     @Odisseo: e io che credevo si chiamasse Maximilien… 😛 

    Mi piace

  13. Odisseo 5 luglio 2011 alle 15:56 Reply

    🙂 ti pokerei, ma non posso!!! Peccato!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: