Here come the sun (fotopost)

 (Nota: questo blog potrebbe tornare (?) ad essere scritto in prima persona. Cambio di stile, così è, se vi pare e anche se non vi pare. Ogni tanto si cambia, ma stesso blog, stesso dramma eroicomico)

Cinque giorni di Alsazia. Cinque giorni di meeting. Cinque giorni in cui le temperature massime di Strasburgo erano la metà delle minime di Marseille. Cinque giorni senza vedere il sole oltre le nubi. Tant’è che all’atterraggio a Marignane ti sembra che sia tornata l’estate. Da farti venire la voglia di incatenarti alle Bouches du Rhone vita natural durante. 

 kleber
(Jean Bapstiste Kleber, strasburghese.
Anche lui ha preferito farsi ammazzare in Egitto)

Strasburgo ha dato l’impressione di essere una città tenebrosa. Di tante luci che c’erano poche erano accese. Prove generali di Natale, si sarebbe detto. Complici le temperature finlandesi, a detta della qui presente donna del sud. Femme du Midi, in pratica.

strasburgo
strasburgo2
strasburgo3
(Decorazioni natalizie più o meno trash.
Sottotitolo "Ho una reflex e ne abuso")

Esattamente come profetizzato dall’Amperodattilo, novello oracolo, a Strasburgo si surgelava. Il Replicante era comunque in maglietta, cosa che non stupisce. Grandi assenti del Koirs-equipaggiamento: i guanti, perduti immantinente all’arrivo in Alsazia. Si pensava di tornare a Marsiglia con diverse dita in meno. Invece una politica di austerity sulle foto e di confinamento degli arti in tasca per la quasi totalità del tempo ha permesso la preservazione delle falangi. Quasi intatte, unghie a parte. Ma due presentazioni in un meeting hanno effetti ben più devastanti del freddo sugli arti superiori. Si necessita una manicure ricostruttiva. Pellicine di plastica, ad esempio.

ponte
(Amena serata strasburghese.
Sì, quella è nebbia)

Diamo qualche scusante alla povera Strasburgo: il dovere ha fatto sì che si potesse uscire solo dopo le cinque del pomeriggio. Magari con un po’ di sole… il cielo azzurro… le Bouches du Rhone… 

omin di pan pepato
(Son l’omin di pan pepato che nessuno ha mai pigliato.
Vi assicuro in verità che nessun mi piglierà.

Non c’entra nulla, ma faceva scena)

Una cosa ha tirato Koris fuori dalla sua tana di indifferenza verso il Basso Reno: la cattedrale. Koris ha il feticismo delle cattedrali. Se c’è una cattedrale non può non entrarci, soprattutto se la cattedrale è più calda dell’esterno. Cattedrale più reflex nuova uguale pensieri sconci. Anche la cattedrale di Strasburgo è tenebrosa. Più tenebrosa di Chartres e molto meno illuminata di Notre Dame a Parigi. Non si osa immaginarla quando, negli inverni dell’Alsazia medievale, si potevano usare solo candele. Doveva fare la sua porca figura, questo è sicuro. Ma l’obiettivo resta andare a Reims, sempre e comunque. 

cattedrale
cattedrale2
cattedral3

cattedral4
atro1

 atro2
(Questo è feticismo cattedral-fotografico, ovvio)

Forse a Strasburgo bisogna semplicemente dare una seconda possibilità. In agosto, per esempio

Annunci

0 thoughts on “Here come the sun (fotopost)

  1. L'Incognito 25 novembre 2011 alle 21:07 Reply

    bellissime foto e tenerissimo l’omin di panpepato che tu sola hai acchiappato. Voglio anche io una reflex!!!!!
    Baci Amper

    Mi piace

  2. Yaxara 25 novembre 2011 alle 21:12 Reply

     @Amper: veramente l’omin di pan pepato stava troppo in alto per essere pigliato. Sulla reflex ti faccio fare un giro, promesso. 

    Mi piace

  3. Aislinn 27 novembre 2011 alle 18:13 Reply

    Bellissime foto!

    Mi piace

  4. Yaxara 27 novembre 2011 alle 19:31 Reply

     @Aislinn: grazie! Ma ho ancora taaaaanto da imparare e per adesso è tutto merito della macchina. 

    Mi piace

  5. FataCarabina 1 dicembre 2011 alle 14:38 Reply

    Finalmente riesco a riaccedere a questo suolo. Sono curiosa di vederti scrivere in prima persona… In tanto un cambiamento lo apporto anche io.
    Bellissime foto 😀

    Mi piace

  6. Yaxara 1 dicembre 2011 alle 22:15 Reply

     Non so cosa sia successo per l’accesso. Per quanto riguarda il cambiamento, beh, prima tocca scrivere… 

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: