Eretici e pixel

C’era un tempo, lontano ma nemmeno troppo (o forse sì, ma si preferisce non pensarci), in cui l’unico computer di casa Koris era un i486 (attualmente la famiglia Koris possiede un computer a testa, senza contare quelli in disuso). Come si è già più volte discettato, col computer unico sgusciarono in casa anche i videogames, altri dai soliti giochi da GameBoy monocolore. Un miracolo, insomma. Un miracolo a 64 Mb di RAM.
Gli anni ’90 erano un’epoca in cui la PEGI non esisteva, ognuno giocava un po’ a quello che gli pareva, il DOS era la norma (e forse in giro c’era un po’ meno panico da shell e sicuramente meno bimbiminkia), esisteva una cosa ignota e inquietante detta Netscape Navigator e i giochi viaggiavano via floppy disk per la massima dimensione di un mega e bruscolini. Altro che file iso della dimensione del gigabyte. Già il lettore cd era non comune.
I videogiochi piombarono a portare scompiglio nella famiglia Koris, dimostrando in ognuno dei componenti una vena di violenza latente mai sospettata. L’Amperodattilo ebbe un subitaneo amore a primo pixel con "Alone in the Dark" e "Indiana Jones and the Fate of Atlantis". U Babbu invece si appassionò a "Wolfenstein 3D" e passa i pomeriggi con un Orso quattrenne al fianco a sparare a nazisti in 3D (si è scoperto solo recentemente che il gioco era sconsigliato al di sotto dei sedici anni). Koris, per quanto affascinata dalle avventure grafiche e assidua cliccatriche di ochi in "Warcraft", decise di trovarsi uno sparatutto per sfogare gli istinti omicidi. Wolfenstein non era adatto in quanto le generava un certo turbamento: in altre parole, tendeva a nascondersi sotto la scrivania mentre la parte maschile della famiglia frantumava la tastiera a ditate, da quanto era compresa nella sua missione di ammazzare SS virtuali. Sì, c’è stato un periodo in cui Koris aveva una sensibilità. La ricerca parve terminata quando si imbatté in "Heretic" (aveva valutato anche "Doom", ma non le pareva appropriato). Roba fantasy (perché quando si è nerd lo si è dalla culla), niente gente che spara, atmosfere cupe, disinteresse da parte del resto della famiglia. Perfetto. Due piccoli problemi: totale assenza di manuale del gioco e totale incapacità di Koris di comprendere l’inglese. Dopo essersi scontrata qualche volta con comandi imprescrutabili, Koris decise di lasciare perdere e tornare ad allevare orchi. "Heretic" venne sepolto nelle polveri della memoria informatica.
Cambio di millennio, cambio di nazione, cambio di potenza di fuoco informatica. Cronaca: in questi giorni a Marseille il tempo è disgustosamente gelido e Koris arriva a casa alla sera bisognosa di sfogarsi. Avere un macbook è una gran cosa, ma di giochi non se ne parla. Koris è tuttavia avezza agli abandonware. Quindi ha passato la serata a rimirare la shell di DosBox domandandosi:
"Cosa posso mai permettermi che mi scarichi i nervi e non mi frigga la CPU?"
Dalle nebbie del tempo è sbucato "Heretic". E la situazione è precipitata.
Koris si trova attualmente seduta per terra su un cuscino, con la schiena appoggiata al termosifone perché fuori nevica (sì, nevica a Marseille) e impreca contro demoni che lanciano palle di fuoco. A turno invoca la sua ormai fedelissima e obbligatoria ethereal crossboow che scoppia pixellosi mostri con un quadrello. Ovviamente Koris parla da sola, ripetendo l’antica massima dell’Amperodattilo secondo cui "Ci stanno riempiendo di pozioni e munizioni, quindi si preparano tempi duri". Si perde nei dungeons come un’idiota.
Attualmente, dalla comprensione del testo i suoi problemi si sono evoluti. Per adesso non è ancora riuscita ad attivare il sonoro. E, peggio che peggio, se la prende con la tastiera marca Apple che non possiede tasti fondamentali quali PageUp e PageDown che le permetterebbero di volare. Ma effettivamente far esplodere demoni libera i nervi.
Se Koris non dovrebbe più ricomparire su questo blog o nella vita reale, siete pregati di venire a recuperarla dal suo angolo di nerdaggine.

Annunci

0 thoughts on “Eretici e pixel

  1. kurdt 11 febbraio 2012 alle 11:32 Reply

    Puttana troia che gran gioco che era Heretic! Però ti batto, il mio primo pc fu un grandioso 386 ibm ps2, ero l’unico del paese ad avere un computer, i miei genitori si erano svenati per comprarlo, e i manuali erano in inglese.

    Ma che figata che era però eh. Peccato che non ci girasse un cazzo perchè il sistema operativo era proprietario della ibm cristo di dio.

    Ma stai vincendo tu o i demoni?

    Mi piace

  2. Yaxara 11 febbraio 2012 alle 12:15 Reply

     Devo solo capire quale fottuta combinazione di tasti del mac devo fare per il tasto ins e per volare, quindi quei bastardi non avranno scampo. Per l’audio invece ci siamo rassegnati.
    Fa piacere incontrare qualcuno che conosca! 

    Mi piace

  3. kurdt 11 febbraio 2012 alle 12:54 Reply

    Prova a modificare il layout della tastiera del mac trasformandola per il tempo delle partite in una tastiera normale, dovrebbe funzionare.

    Ora non so se Apple lo consenta.

    Mi piace

  4. Yaxara 11 febbraio 2012 alle 16:49 Reply

     Pare di no. Maledetti stronzi. 

    Mi piace

  5. Aislinn 12 febbraio 2012 alle 13:43 Reply

     Non lo conosco e cerco di tenermi moderatamente lontana dai giochi perché altrimenti finisce che non faccio altro che giocare… però via, un po’ di nerdaggine è cosa buona e giusta^^ Qualche volta il periodo si presta, va bene cedere!

    Mi piace

  6. Yaxara 12 febbraio 2012 alle 13:47 Reply

     @Aislinn: ecco, fai bene a tenerti lontana. Che poi uno prende il vizio e non smette più… 😛 

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: