Parole magiche

Ormai possiamo dirlo scientificamente provato, ci sono parole magiche in grado di aprire  ogni porta. E no, non sono “apriti sesamo”, per quanto il sesamo sulla pasta stia da dio. Cosa c’entra questo? Assolutamente nulla, lo Stato Maggiore è alla deriva.
Non sono nemmeno “Avada kedavra“, nonostante probabilmente minacciare una morte certa potrebbe essere di una sua sordida utilità. Peccato non possedere una bacchetta di sambuco alla bisogna.
Tentativi con parole in elfico non hanno portato ad alcun risultato, anche perché non si trattava esattamente di amici, quelli erano tempi assai meno oscuri dei nostri. Anche Merlino non è stato di grande aiuto, questa volta.
Mamme in buona fede insegnano ai pargoli che le paroline magiche sono “per favore”. Arrivata alla soglia dei venticinque anni, si può tranquillamente annunciare un verdetto in merito: cazzate. Il “per favore” nella maggior parte dei casi va ripetuto in loop e raramente funziona.
Le parole magiche di oggi sono “io vi denuncio”, pronunciate (praticamente strillate) da Koris a Aix-en-Provence, nella sede dell’agenzia che gestisce casa sua. Koris si è fiondata ad Aix poiché i siddetti agenti dal culo di piombo e le dita di urano impoverito si rifiutavano di mandarle il contratto di affitto. E Koris necessitava del contratto per la dichiarazione dei redditi. Ebbene, dopo alcuni tentennamenti da parte di una segretaria idiota, al pronunciare delle parole “se io me ne vado di qui senza il contratto di casa mia, vi beccate una denuncia per truffa” il contratto si è magicamente manifestato.
Koris è attualmente una donna in regola col fisco.
Ora non  resta che trovare un ponte sotto cui dormire a Osaka e si può partire tranquillamente per le terre del Sol Levante. A comprare armi bianche con cui decapitare tutti gli agenti e intermediari dell’universo.

Annunci

Messo il tag:, , ,

0 thoughts on “Parole magiche

  1. Lisette LaNoiosette 31 maggio 2012 alle 12:49 Reply

    Non credere affatto che “Io vi denuncio” sia una scoperta poi così tarda nella vita di una persona, quando oramai ha maturato solo dopo anni il disincanto necessario alla sopravvivenza.

    (Mi distraggo un secondo per vivere l’attimo di giubilo in cui scopro che si è completato il download di Fight Club dopo anni durante i quali avrei potuto comodamente farmi prestare, non una, ma ventimila volte il dvd da un mio amico)

    Comunicante con la Cattolica c’è una scuola privata dove stupendissimi e rumorosissimi bambinetti giocano, crescono e, forse, si innamorano. Gli amabilissimi, però, a volte eccedono in foga e lanciano il pallone nel nostro cortile: guai a negare il proprio aiuto a quegli angiolettissimi e rifiutarsi di aiutarli a recuperare la palla fuggita! La richiesta più amabile che abbia mai sentito dalle loro boccucce è stata accompagnata proprio da un: “Lo dirò all’avvocato di mio padre!”
    Non sono neanche adolescenti, eppure già sanno come il “Per piacere” is out.

    Detto questo, penso che mi potrei munire di un paio di formici affilate e attendere il pallone come un giapponese sulla riva del fiume.

    Mi piace

    • Yaxara 31 maggio 2012 alle 13:05 Reply

      Eh, ma U Babbu non ha mai avuto un avvocato. Sotto questo punto di vista sono un homo novus, voglio dire, una mulier nova. Che poi mi avessero risposto “ci denunci, allora!” sarei andata in panico perché non avrei saputo da che parte cominciare. Era un bluff, insomma.

      Mi piace

  2. Quella del Sangue di Porco 31 maggio 2012 alle 14:58 Reply

    Sto passando troppo tempo tra uomini medi camionisti. Pensavo che le parole magiche riguardassero promesse di pagamenti in natura.
    Ora vado sul divano a grattarmi la panza sotto la canottiera con la mano libera dalla birra.

    Mi piace

    • Yaxara 31 maggio 2012 alle 15:08 Reply

      Beh, forse anche sì. Ma in questo caso, come si dice dalle mie parti, piuttosto ci avrei fatto crescere il basilico…

      Mi piace

      • Quella del Sangue di Porco 31 maggio 2012 alle 18:08

        Che cosa meravigliosa ❤
        Le possibili conseguenze del fatto che io e tamagotchi stiamo progettando di curare delle piantine di basilico e non abbiamo ancora trovato un vaso adatto mi preoccupano un po', ma per il resto è un detto meraviglioso.

        Mi piace

      • Yaxara 31 maggio 2012 alle 18:13

        Io sono personalmente riuscita a uccidere, non si sa come, un cereale sudamericano indistruttibile che dovrebbe chiamarsi quinoa o qualcosa del genere. Non sono, in verità, ancora matura per il basilico…

        Mi piace

      • Quella del Sangue di Porco 1 giugno 2012 alle 10:28

        La Quinoa!!! Io ne sono innamorata, quando è cotta e trasparente io sono felice!
        Dici che si dovrebbe coltivare bene? Cioè, secondo i comuni mortali dalle dita verdi, si coltiva bene? Tanto io pure ho ucciso piante sudamericane indistruttibili, però ogni tanto ci provo lo stesso.

        Comunque penso che non sia un cereale ma una specie di seme di spinacio.

        Mi piace

      • Yaxara 1 giugno 2012 alle 11:12

        Non ne ho idea, a me è stata scaricata in casa senza preavviso. Un giorno sono tornata a casa e cresceva in un posacenere, piantata nel cotone. E finché stava lì prosperava, nella terra invece si è suicidata.

        Mi piace

  3. Aislinn 31 maggio 2012 alle 16:23 Reply

    Vabbe’, “tutto è bene…”

    Mi piace

    • Yaxara 31 maggio 2012 alle 16:53 Reply

      Esattamente. Ora sono una cittadina onesta! 🙂

      Mi piace

  4. LadyMarica 1 giugno 2012 alle 13:01 Reply

    e io credevo che nelle “parole magiche” fosse obbligatoria molta più volgarità! Imparo sempre da te, o sposa”

    Mi piace

    • Yaxara 1 giugno 2012 alle 13:07 Reply

      Dopo sarebbero seguite le volgarità, molto copiose…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: