Roba inquietante

Koris ha scoperto poco tempo fa che forse parteciperà a un meeting in Marocco. Forse eh, mica è sicuro, qui le certezze sono di un altro mondo. Orbene, ha prenotato gli aerei, ha trovato un albergo, ora non resta che trovare anche qualcosa da presentare. Eventualmente.
Poi nei giorni giorni è arrivato un foglio che domandava vita-morte-miracoli-passaporto senza concedere un granché di informazioni. Koris lo ha riempito di malagrazia come qualunque cosa burocratica le passi sotto al naso. In fondo, era sempre meglio che la richiesta per il visto russo.
Oggi c’era un foglio nella buca delle lettere in laboratorio. Foglio che recitava più o meno così:

A partire dagli elementi forniti dal vostro laboratorio, il funzionario addetto alla sicurezza e alla difesa ha emesso un commento favorevole alla vostra domanda di missione. Questo permesso dovrà essere ridiscusso se si verificherenno eventi tali da mettere in causa la sicurezza della missione.

Ammettiamolo, la sicurezza della missione fa molto James Bond.

In ogni modo, la missionaria deve essere accolta e ricondotta all’aeroporto. non dovrà mai usare i mezzi pubblici. Dovrà dare prova di vigilanza nei luoghi pubblici, tenersi informata dell’evoluzione della situazione locale prima di qualunque spostamento e mantenere un contatto con l’ambasciata o le autorità consolari abilitate.

La prima reazione di Koris, dotata di un enorme animo goliardico ben superiore alla comprensione del testo, è stata mettersi a ridere alla parola missionaria. Poi ha afferrato il senso e si è inquietata.
Primo perché certe frasi si sentono solo nei film di spionaggio e Koris è quanto di più lontano da un agente del Mossad si possa immaginare. Secondo perché forse il CNRS manda quel foglietto a tutti per lavarsi la coscienza, ma magari anche no. Soprattutto Koris non era mai stata destinataria di una simile missiva, né per la Russia né per il Giappone. La cosa la inquieta un po’. Giusto quel poco che basta a farla lavorare con la flemma dei secoli.

Annunci

Messo il tag:, , , ,

18 thoughts on “Roba inquietante

  1. Celia 30 gennaio 2013 alle 23:05 Reply

    Guarda, qua sembra di stare ai servizi segreti (sia in teatro che in dipartimento)… oramai firmiamo i mail di lavoro coi nomi in codice…

    Mi piace

    • Yaxara 31 gennaio 2013 alle 08:37 Reply

      E mi verrebbe da rispondere come Crozza quando fa Conte: “E’ agghiacciante, signori miei, io ho pauraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!”. Forse devo andare dal capo e chiedergli di patteggiare.

      Mi piace

  2. VenusDeMilo 31 gennaio 2013 alle 11:44 Reply

    Attenta! Ti seguiamo! Leggiamo il tuo blog! Firmato Mossad, KGB e FBI.

    Mi piace

    • Yaxara 31 gennaio 2013 alle 11:48 Reply

      Mi rincuora sapere che non mi seguono i servizi segreti di sua maesta’ britannica, mi ritrovassi mai un Sean Connery da giovani fra i seguaci potrei non reggere 😀

      Mi piace

  3. Vidaemquadrinhos 1 febbraio 2013 alle 00:32 Reply

    Argh. Potrebbe essere l’ inizio di un film. In realtà davanti ad un foglio pure a me verrebbe da ridere, e per autotutelare la mia salute mentale durante la missione cercherei di non afferrare il vero senso. In bocca al lupo!

    Mi piace

    • Yaxara 1 febbraio 2013 alle 09:18 Reply

      Ma io non ho mica ancora realizzato che devo andare, eh. Anzi, il capo non si e’ ancora pronunciato sulle mie sorti.

      Mi piace

  4. Celia 1 febbraio 2013 alle 17:50 Reply

    Ecco, se trovate uno Sean Connery, mandatemelo. Che qui il mio contatto è un umbratile armadio umbro.

    Mi piace

    • Yaxara 4 febbraio 2013 alle 08:09 Reply

      Un contatto alliterante, non c’e’ che dire!

      Mi piace

  5. SignoraWaldorf 2 febbraio 2013 alle 10:21 Reply

    Effettivamente la situazione locale in Marocco non è delle migliori.
    In caso di sequestro non riuscirai ad aggiornare il blog: preparati un paio di post a orologeria così non rimaniamo a digiuno. Nel frattempo noi organizzeremo qualche pagina facebook et similia per chiedere un intervento italiano più deciso in merito al tuo rapimento jihadista; ti va bene l’hastag #freeYaxara?

    A parte gli scherzi, assicurati d’esser ben tutelata.

    Mi piace

    • Yaxara 4 febbraio 2013 alle 08:10 Reply

      LOL! si’, dai, ma la pagina deve essere strappalacrime, mi raccomando. Io preparero’ tonnellate di post. E pensate a cosa scrivero’ quando mi rilasceranno…

      Mi piace

  6. fradicuneo 2 febbraio 2013 alle 12:29 Reply

    Bello il Marocco!!sono stata l’anno scorso a marzo per una “missione” e mi è piaciuto moltissimo…ho usato mezzi pubblici, taxi collettivi, et etc e non mi è successo nulla jejejjeje Andrei tranquilla 😉

    Mi piace

    • Yaxara 4 febbraio 2013 alle 08:11 Reply

      Questo mi conforta 🙂
      Ma ora vediamo se vado o no, dipende da quanto lavoro riesco a togliermi dai piedi.

      Mi piace

  7. Quella del Sangue di Porco 2 febbraio 2013 alle 15:09 Reply

    il “magari anche no” è del tutto condiviso. Io avrei paura. Anche tipo ad andare in Cina (cioè ad uscire dall’aeroporto).
    Comuqnue sappi che la rete wi-fi della Cattolica mi bloccava il tuo blog e non mi ci faceva accedere per nessun motivo.

    Mi piace

    • Yaxara 4 febbraio 2013 alle 08:12 Reply

      Ehi, tu sei andata in Australia! 😀
      Perche’ non mi sorprende che la Cattolica bloccasse il mio blog? Sarei stata stupita se l’avesse bloccata la Demoniaca… 😛

      Mi piace

  8. Viola 4 febbraio 2013 alle 08:16 Reply

    ora, innanzitutto mi compiaccio del fatto che non sia servito un mio commento per farti notare che “hai il chiodo fisso” ^^
    detto questo: sei sicura di voler partire? -.-‘

    Mi piace

    • Yaxara 4 febbraio 2013 alle 08:23 Reply

      Io ho tanto il chiodo fisso che il chiodo fesso, dipende dalle circostanze 😛
      Ora, partire: non dipende da me. Se mi dicono “vai” io non sono nella posizione di rifiutare, nel senso che il mio parere e’ tenuto in considerazione zero. This is the problem, dipendesse da me non so se andrei…

      Mi piace

  9. mezzastrega 6 febbraio 2013 alle 20:26 Reply

    uhm… per quel che mi raccontano l’India è un brutto posto dove andare…
    Dipende per cosa ci vai
    E tu sei potenzialmete una che può inventare cose nuove e importanti….

    ecco, nel caso ti fossi tranquillizzata 😛

    Mi piace

    • Yaxara 7 febbraio 2013 alle 09:41 Reply

      In questi giorni sapro’ se devo andare o no. Stay tuned!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: