Poteva piovere

Pasqua all’insegna dello stalking. Il Replicante ha scritto tutti i giorni, comandando di lanciare job perché bisogna approfittare, il centro di calcolo era vuoto. Forse era il caso che si domandasse perché il centro di calcolo fosse vuoto, ma probabilmente non avrebbe trovato la ragione, visto che nel suo cervello la parola “vacanze” è una variabile undeclared. Comunque se sabato sera non arrivava Iset a dire “o si fa l’aperitivo o si fa l’aperitivo” finiva a schifìo. Ma Iset è arrivata e la crisi di nervi è stata rimandata.
Comunicazione di servizio: Koris pesa 48 kg, che salgono a 55 se si considera anche la gatta. Ergo Spin pesa sette chili e li dimostra tutti. Un metro quadro di gatta con un rasta sulla coda. Koris voleva proporre di metterla a dieta nutrendola di sole carote bollite, ma l’Amperodattilo ha confessato di voler vedere esplodere il felino. Che è decisamente sulla buona strada.

Spin

Più che un gatto, Jabba The Hutt

Koris si è fatta deportare a Piana con enorme soddisfazione. Soprattutto grazie all’assenza di qualsivoglia rete wireless.
“Ma noi non ci facciamo mica rompere i coglioni da nessuno, noi ci piazziamo qui a coltivare patate e siamo contenti così” ha proposto ZuVenturino, come duplice soluzione alla crisi economica e alla disperazione della nipote.
Koris ha scofanato più o meno qualunque cosa alimentare le si parasse davanti, farinate, polpettoni, paste al forno al pesto, patate, salcicce, crostate al farro. E comunque nelle feste comandate la famiglia fa sempre troppo da mangiare. Ci vogliono tre giorni di festa per smaltire tutto, altri tre per digerire.
La Cuginastra ha rifatto il Koris-guardaroba rifilandole una dozzina di magliette e tre gonne vintage, fatte a mano ed esemplari unici. Koris è a posto con lo sciòpping per tutta l’estate.
“Però alcune sono proprio un po’ tanto sexy” disse Ciospino, perch&eacute: sotto stalking siamo tutti Ciospino.
“O le prendi tu o le do alla figlia della mia collega, che ha dodici anni”
“Come mi sento vecchia! Vecchia e minuscola”
Koris ha passato il pomeriggio a cacciare lombrichi assieme all’Amperodattilo.
“Li prendiamo, li mettiamo nel vaso dell’ulivo e li facciamo lavorare per noi”
Orso guardava allucinato metà della sua famiglia scavare nel compost alla ricerca di vermi ciccioni, mentre Koris trovava rilassante sentir muoversi i lombrichi sul palmo della nuda mano (perché quando si è dosciati succede anche questo).
La sera, ricevuta un’altra mail stalker del Replicante (Koris preferisce pensare di essere protagonista della sua attività onanistica, gli conferirebbe un minimo di normalità), U Babbu ha piazzato la figlia davanti al canale “horror”, a vedere “Halloween”, film molto anni ’70. Ma sempre migliore di “The amazing spiderman”, che di amazing aveva veramente poco.
Orso, ormai esperto in economia e risorse umane della famiglia, ha dato un contributo decisivo alla Koris-lettera di presentazione senza speranza, che è risultato essere un lavoro di gruppo di cui Koris farà solo la traduzione.
Ieri sera Koris è tornata in Francia, sotto un diluvio che ha coperto Alpes Marittimes e Var fino alle Bouched du Rhone, a smerciare al coinquilino malaticcio il primo uovo di Pasqua della sua vita.
Un particolare ringrazimento va a Giove Pluvio, per aver progettato un week-end che pareva novembre, ma aver almeno graziato il giorno di Pasqua.
Poteva andare peggio. Poteva piovere

Annunci

Messo il tag:, , , , , , , ,

6 thoughts on “Poteva piovere

  1. fradicuneo 3 aprile 2013 alle 07:34 Reply

    Con la pioggia o con il sole quando torni a casa 3 giorni e ti senti avvolgere da quel calore umano, le coccole, il cibo, le chiacchiere…é sempre bello e ricarica le pile!

    Mi piace

    • Yaxara 5 aprile 2013 alle 07:59 Reply

      Non succede sempre così, ma stavolta fortunatamente sì. E ci voleva proprio. Non ci fosse stato il prof-stalker sarebbe stato meglio…

      Mi piace

  2. Tetto 3 aprile 2013 alle 11:18 Reply

    Poteva piovere… e infatti non ha fatto altro che piovere!!!!! poco carino, quando hai deciso di andare finalmente a sciare con la famigliola.

    Mi piace

    • Yaxara 5 aprile 2013 alle 08:00 Reply

      Concordo, detestabile. Poi se piove nelle località sciistiche, a mio avviso, è doppia depressione.

      Mi piace

  3. Quella del Sangue di Porco 7 aprile 2013 alle 08:03 Reply

    Quando ho letto della gonna alla cugina di dodici anni ho temuto che la motivazione per darla a lei fosse il fatto di essere una gonna troppo sexy, e non di taglia minuta, e ho tremato un po’. Io ancora ricordo con terrore quando mia cuginetta quindicenne, ai miei racconti di onestà e lealtà con cui lasciai il mio ex solo perché mi piaceva il fisico delle mele, disse “Ma quanto sei scema! Non te li potevi fare tutti e due?” .
    Ma ovviamente la mia storia preferita è quella dei lombrichi ❤

    Mi piace

    • Yaxara 7 aprile 2013 alle 19:12 Reply

      Quanto mi sono mancati i tuoi commenti! 😀
      Sapevo che avresti apprezzato più i lombrichi della gonna, ma aspetta di vedere le foto del prossimo post… 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: