Intolleranze genetiche

L’Amperodattilo è sempre stato piuttosto tollerante coi rampoli per quanto riguarda il galateo a tavola. Non ha mai insistito a proposito di gomiti sul tavolo, cibarsi con le mani (nei limiti del consentito), tovaglioli condivisi, compostezza della postura.Su una cosa però non si transigeva: l’alzarsi da tavola. Se un membro della famigla lasciava il desco per dedicarsi ad altro mente gli altri erano ancora intenti a cibarsi, scattavano i cinque minuti amperodattilsechi.
“Torna qui che noi non siamo mica i figli della serva!”
Oppure, variante proveniente direttamente dal profondo ‘800, che insigniva U Babbu di una presunta autorità patriarcale:
“Ti alzerai da tavola quando tuo padre avrà finito di mangiare”
Fatto sta che Koris e Orso sono stati abituati ad alzarsi più o meno quando si dichiarava l’ora del caffè post pranzo. Questo salvo ottime scuse.
Koris ha sempre pensato che le mentalità genitoriali non si ricadono sui figli. Quelle sono le colpe, secondo Omero. Ha sempre voluto immaginarsi trasgressiva di qualunque regola, mangiare coi piedi sul tavolo, davanti al computer, piatto in braccio e rutto libero.
E invece scopre che le piglia un fastidio peggiore dell’orticaria se, mentre sta mangiando, qualcuno che ha già terminato si alza e va fare gli affari suoi. Lo trova una mancanza di rispetto.
O forse semplicemente sta invecchiando e diventa come l’Amperodattilo.

Messo il tag:, , ,

12 thoughts on “Intolleranze genetiche

  1. Fannes 29 luglio 2013 alle 08:26 Reply

    E anche mettere il telefono sul tavolo e continuare a mandare messaggini come va estremamente di moda qua.

    "Mi piace"

    • Yaxara 29 luglio 2013 alle 13:19 Reply

      Piglia il telefono e ficcaglielo nella zuppetta. Vediamo se lo rifanno.

      "Mi piace"

  2. Tetto 29 luglio 2013 alle 13:16 Reply

    Ti mando il mio figlio piccolo, per un’ottima terapia d’urto!! lui è già tanto se si degna di sedersi qualche minuto.

    "Mi piace"

    • Yaxara 29 luglio 2013 alle 13:19 Reply

      Veramente l’educatore egemone e’ l’Amperodattilo. Lo consiglio in toto!

      "Mi piace"

      • Tetto 30 luglio 2013 alle 13:41

        mi sa che abdicherebbe dopo un paio di pasti….

        "Mi piace"

      • Yaxara 30 luglio 2013 alle 13:47

        Magari l’età ha lasciato il segno (tanto non ci legge, è a spiaggiarsi attualmente), ma l’Amperodattilo ha grande esperienza in fatto di addestramento di pargoli, sbarbatelli e gatti. Sua è la terribile minaccia “Smetti di piangere o ti faccio piangere con ragione”. E senza nemmeno alzare un dito.

        "Mi piace"

  3. Celia 29 luglio 2013 alle 17:43 Reply

    Eh eh! In casa nostra mamma ha la mania dello sparecchio rapido… quindi rischi di trovarti sottratto il piatto quando ancora hai sulla forchetta l’ultimo boccone. In compenso il signor padre è lento e si dilunga col formaggio (“la boca l’è minga straca se no la sa de vaca”, recita un adagio delle mie zone, invitando a concludere ogni pasto con latticini…), quindi si finisce sempre in scenette deliranti.
    Quanto al telefono sul tavolo… lo lascio nell’altra stanza e silenziato. Anche perchè l’unica volta che ho risposto a una telefonata di lavoro, il mio capo s’è sentito il coro di commentacci ad alto volume da parte dei miei. Quindi evito, si sa mai…

    "Mi piace"

    • Yaxara 30 luglio 2013 alle 07:25 Reply

      Devono essere scene esilaranti. E anche U Babbu di tanto in tanto si dilunga col formaggio, ma nessuno gli fa particolarmente fretta!

      "Mi piace"

  4. fradicuneo 30 luglio 2013 alle 07:21 Reply

    Essendo stata io educata seguendo il galateo, anche se non in maniera esagerata, la tavola é il tipico posto dove noto le animalate, non mi innervosisco peró mi rendo conto che il mio cervello registra l’informazione…

    "Mi piace"

    • Yaxara 30 luglio 2013 alle 07:26 Reply

      Io mi innervosico per chi si alza prima degli altri e va a fare gli affari suoi. La considero un po’ come una mancanza di rispetto (mi sento molto uscita da “Il Padrino”!)

      "Mi piace"

  5. mezzastrega 31 luglio 2013 alle 13:45 Reply

    Col principe, da un po’, ci sediamo sul divano vicini vicini e mangiamo direttamente là. E mi alzo sempre e solo io, se manca qualcosa o per rassettare tutto. Quindi non ho problemi di fastidio all’alzata altrui…
    So di dare fastidio quando mi alzo per quel che, immancabilmente, dimentico di mettere a tavola… (nelle occasioni in cui mi siedo a tavola). Insomma sono un disastro.
    Invecchiando ci rendiamo solo conto di assomigliare ai nostri genitori, ma è sempre stato così (e quasi sempre assumiamo le cose dei nostri genitori che apparentemente ci infastidiscono di più)

    "Mi piace"

    • Yaxara 31 luglio 2013 alle 14:42 Reply

      Allora, se è per rassettare e portare in tavola è comprensibile e apprezzato. Se è per andare a vedere il video di chissà cosa su youtube, no. O almeno, se fosse mio figlio io fare l’Amperodattilo (ma in questi anni di vecchiaia imminente mi rendo conto che dopo tante lamentele, l’Amperodattilo genitoriale non è poi così male).
      Sì, ok, sto invecchiando. 😀

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: