Pioggia nel pineto

Piove nel pineto ma soprattutto su Marseille, cosa che rende Koris irritabile a livelli di isotopo instabile. Letteralmente, la goccia che fa traboccare il vaso, più o meno da notte. E a proposito di vasi, l’unico contento della situazione pare essere l’acero David Bowie della specie asahi-zuru, quella con le foglie rosa glitterate: gli sembra di essere tornato in Giappone. La pianta Nana di origine incognita (che fu affidata a Koris col consiglio “piscia in una bottiglia e concimala così che lei apprezza”), invece, non ha più la minima idea della stagione attuale e fiorisce a tutto spiano, anche in assenza di trattamento urinario. Fine della parte fito-trash.
Koris è indispettita dal meteo poiché sabato ha comprato ottanta metri di corda nuova e smania per provarla. Ma verosimilmente ciò accadrà solo alla fine della stagione delle piogge nel duemilaequindi. Ieri, giorno di vacanza, il tempo era così orribilmente instabile che si sarebbe detto che Giove Pluvio fosse reduce da un rave party pesante, chissà che c’era mischiato ai fumi dell’ecatombe. Anche quelli di MeteoFrance non scherzano quanto a sostanze psicotrope prima di pubblicare le previsioni, eh. Ma del resto, come si dice in Valbormida, ‘l temp e ‘l cü fan quel che vol lü, questa antica saggezza intraducibile ai giorni nostri.
Oggi arriva il Mathematicus, praticamente uno Stark temprato dal freddo del Nord, e verosimilmente se ne tornerà a casa dicendo alla fine le differenze meteo fra il Midi e il Pas-de-Calais sono trascurabili. Vita infame di chi arrampicava in mutande sabato scorso, perché per la t-shirt faceva troppo caldo.
Fatto che sta passando sotto silenzio tomo tomo cacchio cacchio: Koris dovrebbe fare gli ultimi incartamenti per il parchegghio, visto la settimana prossima è probabile che arrivi la potentissima Koris-mobile, passata di mano in mano dall’Amperodattilo a Orso fino ad approdare in Provenza. Al servizio della patente meno usata degli ultimi dieci anni. Sarà quanto meno bizzarro.
Almeno smettesse di piovere.

Messo il tag:, , , , , ,

6 thoughts on “Pioggia nel pineto

  1. Francesca 12 novembre 2014 alle 10:47 Reply

    Mi sa che la mia é meno usata della tua, negl’ultimi 10 anni ho guidato 1 volta in un piazzale e basta…

    "Mi piace"

    • yaxara 12 novembre 2014 alle 12:08 Reply

      Mi sa che è una bella sfida!

      "Mi piace"

      • Francesca 13 novembre 2014 alle 09:09

        Io per il bene dell’umanitá mi sono ritirata…

        "Mi piace"

      • yaxara 13 novembre 2014 alle 11:00

        In realà anche io pensavo di ritirarmi. Poi giunse la necessità di scarrozzare corde…

        "Mi piace"

  2. altrirespiri 12 novembre 2014 alle 13:08 Reply

    Giove Pluvio di rave ne ha fatti parecchi ultimamente….

    "Mi piace"

  3. Fannes 13 novembre 2014 alle 01:49 Reply

    “Koris è indispettita dal meteo poiché sabato ha comprato ottanta metri di corda nuova e smania per provarla.”

    Dai, non pensavo che bastasse un po’ di pioggia per farti desiderare così ardentemente il suicidio! Comunque con 80 mt di corda dovresti appenderti in cima al mio palazzo che ha 41 piani!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: