Il più grande rimpianto

La famiglia Koris è in vacanza, ma Koris no.
In altre parole, i Maiores hanno deciso che siccome Marseille la hanno vista in lungo e in largo, possono approfittare dell’altro figlio disperso e sono andati a fare visita all’Orso, il quale si trova a Londra.
Solo che per compensare l’assenza di Koris si sono portati dietro l’altra parte della famiglia. Gli zii, non gatta Spin. Anche gatta Spin è a casa, però de un’altra parte.Koris sa che rimpiangerà vita natural durante di non aver fatto parte di questa task force in cui l’unico anglofono è Orso. Koris riesce solo vagamente a immaginare quali ghiotti aneddoti si stia perdendo. Quante pagine di blog non verranno mai alla luce! Si chiede se si potrà eguagliare mai l’aneddoto praghese del ridotto “uno pampino” (indovinate un po’ per chi, dai, non è mica difficile), il cui solo ricordo fa ridere l’Amperodattilo fino alle lacrime e oltre.
Prima della partenza l’Amperodattilo era in ansia per via della lingua, del volo e del dress code. Perché l’Amperodattilo deve avere sempre l’armadio dietro e il clima sotto controllo, ma quando ci si mette di mezzo Orso bisogna farlo con classe, ché se no si fa brutta figura e il plantigrade se ne ha a male.
“Portatevi un piumino leggero, uno un po’ più pesante e quattro o cinque maglioncini di cashemere”
Del resto uno che va a fare a Londra se non ha almeno una riserva di maglioncini di cashemere? Ogni tanto il Koris-fratello sembra Montezemolo parodiato da Crozza. Comunque tanto bastò ad angustiare l’Ampeordattilo, trovatosi sguarnito sul fronte cashemere. Ciò non toglie che la truppa è partita lo stesso, cammellata come se dovesse assentarsi per sei mesi nella penisola di Yugorsky.
Torchiando Orso via uòzzap, tutto quello che si sa è che i Maiores sono atterrati sani e salvi ieri sera, per essere deportati alla Torre di Londra stamattina. Dopodiché nessun’altra notizia. Qualche minuto fa, la pagina facciabucca del Plantigrade mostrava una pinta di bevanda sconosciuta di Starbucks, ma nessuna traccia degli altri quattro. O li ha abbandonati alla custodia dei Beefeaters, oppure U Babbu sta combattendo contro un frappuccino. In ogni caso la prossima volta li dotiamo di microcamere, tanto per farsi due ghignate in differita.

Annunci

Messo il tag:, , ,

4 thoughts on “Il più grande rimpianto

  1. fradicuneo 9 dicembre 2014 alle 10:16 Reply

    Ahahahah anche il racconto la lontano fa ridere!!

    Mi piace

    • yaxara 9 dicembre 2014 alle 12:06 Reply

      Pero’ non mi stanno raccontando niente! Tornano stasera e sono in attesa.

      Mi piace

  2. Jacque 9 dicembre 2014 alle 16:45 Reply

    Dovrebbero fornirti tutto il materiale fotografico!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: