Sarà la primavera

Zefiro torna e il bel tempo remena, anche se più che Zefiro qui sarebbe il Mistral. Ma alla fine sono dettagli, sempre di venti da ovest si tratta. Sì, lo sappiamo, il Mistral soffia da nord-ovest, non cavilliamo.
Comunque è tornato il sole, l’acero David Bowie si è coperto di foglie, si tolgono strati a cipolla per andare ad arrampicare, ad Aix i ciliegi sono fioriti. La natura si risveglia e Koris andrebbe a dormire, se non fosse che ultimamente dorme male, sogna male e si alza con un dito medio stampato in fronte. Normale amministrazione.
O quasi.
Perché, per così, da anni a questa parte Koris ha l’impressione si essere sensibile ai pollini nell’aria. Che se portassero solo allergie sarebbe sopportabile, ma qui si subodorano sentimenti da MentulaePuella (cit.). E non si ha più l’età per certe cose. E poi sono anni, secoli, millenni che la prima vera passa inosservata.
Nel 2010 Koris partiva per la cattività bernese e la primavera bernese ha il fascino di un piovoso autunno.
Nel 2011 Koris piangeva abbandonata dal Senzaddio, ergo fanculo la primavera.
Nel 2012 Koris attendeva il ritorno del protagonista de “Il sonno della ragione”, per cui la primavera andò veramente in onda da maggio in poi.
Nel 2013 c’era il dottorato da finire, c’era il Replicante, c’era il sonno della regione. Primavera un cazzo, per farla breve.
Nel 2014 Koris aveva troppa paura di ritrovarsi in mezzo a una strada senza lavoro per considerare la primavera più di un evento astronomico che le allungava le giornate.
Nel 2015 la Koris vita è sempre un delirio fra mutui, case, patenti che scadono e capi che sclerano. Tant’è quest’anno pare che la primavera si faccia sentire per davvero. Generando filmoni che è il caso che restino confinati nelle Koris-cervella, visto che più che pellicole da Oscar si tratta piuttosto di home video da domenica pomeriggio di Rete4. E finché sono filmoni nessuno si fa male, l’importante è non passare all’azione.
Che ormai Koris ha un’età che non si può più permettere di fare la MentulaePuella. E non ha nemmeno le forze per farlo. Ergo urge qualcuno che la tenga ancorata coi piedi per terra. E anche rapidamente.

Primavera non bussa lei entra sicura
come il fumo lei penetra in ogni fessura
ha le labbra di carne i capelli di grano
che paura, che voglia che ti prenda per mano.
Che paura, che voglia che ti porti lontano.

Annunci

Messo il tag:, , , , ,

2 thoughts on “Sarà la primavera

  1. avvocatolo 29 marzo 2015 alle 06:33 Reply

    Se hai bisogno di qualcuno che ti tenga coi piedi per terra credo che il soggetto giusto sia…il pavimento. ..oppure un paio di scarpette di cemento. Ho degli amici giù molo 4 del Molo Beverello che saranno più felici del marito di Cenerentola di ricercarti per infilarti la scarpetta di cemento…ps post sublime!

    Mi piace

    • yaxara 29 marzo 2015 alle 18:15 Reply

      Passami il numero che potrei avere bisogno al più presto!
      Piesse, grazie per aver gradito!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: