Fai ricerca? E trovi?

Sarà che sono stanca e quindi sono facilmente irritabile (cosa che dovrebbe intuirsi dal post in prima persona, che dovrebbe segnalare un enorme pericolo imminente, un biohazard, per dire), però c’è un frase che mi manda in bestia nei neri precordi. Che risveglia lo spirto guerrier ch’entro mi rugge (come se ci volesse tanto, per altro). Ed è esattamente questa frase:
“Ah, fai ricerca? E allora come va, trovi?”
Va bene, non sono addetti ai lavori.
Va bene, la colpa è tua che hai lasciato l’università e pretendi che nel privato tutti abbiano le stesse reazioni.
Però no, dei di Kobol, no!
Fare ricerca non significa trovare. Non è questo il fine. Non è la ricerca delle mutande pulite al mattino, che si devono trovare. Non deve per forza portare ad un risultato bello, carino, pulito. Come ebbe a dire Feynman: “la fisica è come il sesso: certo, può dare dei risultati pratici, ma non è per questo che lo facciamo”.
Non mi metterò a discettare di cosa sia la ricerca, della strada verso nuove conoscenze, dell’ampliamento degli orizzonti, della rava e della fava. Che mica ne sono capace, io, lo lascio a chi ha delle belle lettere e dei concetti filosofici. Che a me l’unica risposta che viene alle labbra è uno sputo. O un cazzotto sui denti.
Perché si comincia dal piccolo, dall’idea che la ricerca debba per forza trovare in tempi compatibili col mercato, e poi si finisce coi tagli alle università e agli enti di ricerca, con la scusa del “tanto non serve a nessuno e non ha ricadute pratiche”. Senza contare i passaggi intermedi di pseudoscienza di confine fuori dalle accademie, tanto alternativa ma così alternativa che Fox Mulder esclama “Regà, io c’ho idee strane, ma voi di più”.
Io faccio ricerca perché posso farlo, perché ho studiato otto anni per poterlo fare, perché ci ho scritto tre tesi, perché ho una certa forma mentis. Se tu proprio vuoi trovare, comincia a trovare la strada per andare affanculo.
Quindi mi incazzo e mi mordo la lingua per non sfanculare il prossimo. Però almeno lasciatemi sfogare sul blog.

Come si dice su internet in questi ultimi tempi...

Come si dice su internet in questi ultimi tempi…

Annunci

Messo il tag:, , ,

8 thoughts on “Fai ricerca? E trovi?

  1. altrirespiri 1 aprile 2015 alle 11:24 Reply

    giusto!

    Mi piace

  2. avvocatolo 1 aprile 2015 alle 12:49 Reply

    Un altro tag sublime “mi incazzo”. Potrebbe essere il sottotitolo della mia biografia.

    Mi piace

    • yaxara 1 aprile 2015 alle 12:50 Reply

      Credo che sarebbe inflazionato come sottititolo da autobiografia. Poi io i tag li scrivo a membro di segugio, lo ammetto.

      Liked by 1 persona

  3. Fannes 1 aprile 2015 alle 16:22 Reply

    Secondo me anche la ricerca delle mutante non viene necessariamente finalizzata… Ho brutti ricordi di cerniere metalliche che mi abbracciano nell’intimità.

    Mi piace

    • yaxara 2 aprile 2015 alle 12:25 Reply

      Vedi? La chiameremo “La ricerca delle mutande perdute”, mostro finale una zip gigante.

      Mi piace

  4. LaFedolina 2 aprile 2015 alle 12:08 Reply

    Chi cerca trova. Magari un invito per quel paese ma trova!

    Mi piace

    • yaxara 2 aprile 2015 alle 12:25 Reply

      Dipende sempre se l’obiettivo era quello! 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: