Transizioni di fase

Koris voleva scrivere la penultima puntata de “Il Sonno dell Ragione”, poi le arrivano le bombe via mail e non è sicura di essere dell’umore.

The history book from the shelf
Is always repeating itself!

Insomma, quando succede? Quand’è che si passa dal “sei simpatica” al “il tempo per te lo trovo di certo”? E di, lì qual è la transizione di fase che porta al Sonno della Ragione o al “l’unico sentimento che provo per te è la vogli di piantarti una pallottola in un ginocchio”? Che trasformazione è? Un’isobara? Un’adiabatica? Un’isoterma? Perché pare che tutto resti uguali, ma delle variabili di stato impazziscono e ci si ritrova in un sistema caotico, under pressure, pushing down on me, pressing down on you, no man ask for, a rimbalzare sulle pareti come molecole in presa all’agitazione più o meno termica, che si fanno lividi perdendo elettroni e pezzi senza accorgersene. Insomma, quali sono le variabili da sorvegliare per evitare che l’entropia (o la follia) prenda definitivamente il sopravvento? Forse è un problema di conoscenza del sistema, ci sono variabili complesse che saltano fuori solo dopo un certo tempo e forse per qualche assurdo principio di indeterminazione è ormai troppo tardi quando le osservi.

“Surtout pas, j’adore ça ce petit coté physicienne déjantée : ça fait partie de ton charme”

Ecco, quand’è che lo charme si trasforma nell’incubo che portò il Senzaddio a proclamare “se mai avremo una figlia, le impedirò di studiare fisica, non voglio che mi diventi stressata come sua madre”? Koris, ti stai dimenticando che stavolta ti rivolgi a qualcuno che ti fa battute sui problemi di elettrodinamica, non esattamente a un fuoricorso fossile di psicologia. Magari questo potrebbe cambiare giusto un po’ le condizioni al contorno. Che poi, per inciso, l’ultima volta che qualcuno ha parlato del charm di Koris intendeva le simulazioni di quark pesanti in OPERA.

E se la fisica non c’entrasse una beneamata e fosse colpa di Koris? Del resto è cosa nota che per maneggiare Koris è caldamente consigliato aver fatto un corso da artificieri. O possedere la tuta in piombo per le pulizie di primavera in un reattore nucleare. E se fosse Koris a rendere folle chi le sta attorno? Se fosse lei il mediatore dell’interazione che porta tutto a scatafascio? Una sorta di maledizione di Malefica che però non addormenta la Bella Addormentata, ma solo la razionalità?

Sta a vedere che mi imbroglio,
Sta a vedere che imbroglio…

Koris non ha attualmente le idee molto chiare, ma da una prima analisi dei risultati sperimentali raccolti dalla sua casella di posta parrebbe che si stia arrivando alla prima transizione di un noto ciclo di isteresi. Che da isteresi diventa isteria seguendo l’evoluzione temporale, stando ai dati estrapolati dagli esperimenti precedenti. Solo che non è stato possibile estrapolare un modello, solo una tendenza di massima. Pare la curva dei raggi cosmici, a un certo punto devia e si può solo congetturare il perché, che tanto gli oggetti extragalattici mica si disturbano a dirtelo. Servirebbero più dati, ma qui è peggio che rivelare neutrini cosmici. E poi Koris è sempre stata nota per fare impazzire le reti neurali.

E se facessimo come in OPERA, come diceva il Relatore? “Si naviga a vista, continuate a cercare che le simulazioni danno di matto e io di tanto di microscopi non ne capisco nulla”. No, vabbè, non c’entra, frammenti di Koris-vita passata.
Tanto non c’è una hamiltoniana che ti dia gli operatori da applicare a una cotta in rapida (o manco tanto) evoluzione. Si può solo applicare, sperare che commuti e che ti dia un invariante (Koris che parla in fisichese non si vedeva da un pezzo). E riapplicare un complesso coniugato per cercare di riportare allo stato iniziale ove non funzionasse.

L’unica cosa che si può fare è sperimentale. Che se no non si rosica, come disse Whisper. Che Koris non ha le ossa di vetro e può scontrarsi con la vita, come disse Salo. “Che io ti tengo d’occhio” come disse l’Amperodattilo. L’amore è chimica, il sesso è fisica, e la chimica in fondo è una fisica delle basse energie. Solo che a basse energie noi fisici ci perdiamo i dettagli.

Annunci

Messo il tag:, , , , , , ,

26 thoughts on “Transizioni di fase

  1. Mezzatazza 5 maggio 2015 alle 09:43 Reply

    Due cose:

    Calma

    Ottima la sintesi in chiusura

    Mi piace

    • yaxara 5 maggio 2015 alle 09:59 Reply

      Due risposte:
      Ci provo a stare calma, ma ogni tanto non mi riesce
      Grazie!

      Liked by 1 persona

  2. avvocatolo 5 maggio 2015 alle 10:33 Reply

    Porcapupattola cultura a secchiate nel post! Fai che ho trovato chi finalmente mi fa capire la M theory e la teoria delle stringhe? 😁

    Mi piace

    • yaxara 5 maggio 2015 alle 15:11 Reply

      Nessuno ha veramente capito la M-theory, è un po’ la supercazzola di noi altri.

      Liked by 1 persona

      • avvocatolo 5 maggio 2015 alle 15:13

        Ah meno male. Pensavo fossi io a non capire Brian Greene 😂

        Mi piace

      • yaxara 5 maggio 2015 alle 15:14

        Io ho letto i suoi libri, credo che si capisca molto da solo…

        Liked by 1 persona

      • avvocatolo 5 maggio 2015 alle 15:14

        Che poi al succo del succo sta teoria sta a significare che le 5 teorie che la compongono nessuno le ha capite e che quando capiremo che non le abbiamo capite capiremo che sono tutte e 5 una, o no? 😂😂

        Mi piace

      • yaxara 5 maggio 2015 alle 15:15

        E che è il caso di allacciarti le scarpe, se no inciampi.

        Mi piace

  3. LaFedolina 5 maggio 2015 alle 15:50 Reply

    Ma… Io non ho capito. E’ uno sconvolgimento in positivo? Se sì, sconvolgiti!

    Mi piace

    • yaxara 5 maggio 2015 alle 20:16 Reply

      In teoria sì. Se non ci ritroviamo a mangiare zucchini crudi o peggio fra qualche mese…

      Mi piace

  4. altrirespiri 5 maggio 2015 alle 19:00 Reply

    la chimica è fisica delle basse energie?

    Non capisco niente di fisica, quindi non l’ho capita.

    Ma allora…. la biochimica cos’è? e la biologia molecolare?

    (e non capisco nemmeno il francese, quindi ti ha detto una cosa bella o no?)

    Mi piace

    • yaxara 5 maggio 2015 alle 20:20 Reply

      In realtà è una battutaccia da fisici versus chimici dei tempi dell’università, quindi c’è poco da capire.
      Quanto al francese, recita “non smettere di fare battute, adoro questo modo di fare da fisica eccentrica: fa parte del tuo fascino”. Quindi sì, è una cosa bella. Almeno già meglio di “sei bella quando piangi”.

      Mi piace

  5. altrirespiri 5 maggio 2015 alle 20:38 Reply

    ah ecco, mi pareva non fosse tanto lusinghiero per la chimica (ed io sto dalla parte della chimica, comunque)…
    Ehm… un po’ invidio la vostra pazienza. 🙂

    Mi piace

    • yaxara 6 maggio 2015 alle 06:49 Reply

      Non voleva essere lusinghiero, ma del resto all’università si diceva poco di lusinghiero (alla sua laurea Junior aveva ricevuto un cartello sul sedere che recava una citazione del Mathematicus, “i fisici teorici sono matematici venuti male”, per dire).
      Non so se sia pazienza, dubbio, inettitudine o l’evergreen varie&eventuali.

      Mi piace

      • altrirespiri 6 maggio 2015 alle 13:24

        no no è pazienza. Io sarei partita con domande a bruciapelo da un pezzo.
        E proprio perchè faccio domande a bruciapelo senza ottenere risposta, sfanculo alla grande…

        Mi piace

      • yaxara 6 maggio 2015 alle 13:25

        Domande di che genere?

        Mi piace

      • altrirespiri 6 maggio 2015 alle 19:34

        roba tipo “che stimo facendo?”

        Mi piace

  6. L. 5 maggio 2015 alle 20:56 Reply

    Lei la fa complicata, ragazza 🙂

    Mi piace

    • yaxara 5 maggio 2015 alle 20:57 Reply

      Dall’interno è sempre più complicata di quanto sembri!

      Mi piace

      • L. 5 maggio 2015 alle 21:05

        Il nucleo, intende? 🙂

        Mi piace

      • yaxara 6 maggio 2015 alle 06:44

        Il nucleo visto dall’interno deve sembrare un luogo assai pittoresco!

        Mi piace

      • L. 6 maggio 2015 alle 07:36

        Tutto che gira e vibra, una roba da far tremare i capelli 🙂

        Mi piace

      • yaxara 6 maggio 2015 alle 09:44

        O far girare altra roba, a seconda delle condizioni!

        Mi piace

      • L. 6 maggio 2015 alle 10:25

        Beh sì, in effetti, potrebbe essere 🙂

        Mi piace

  7. fradicuneo 6 maggio 2015 alle 07:33 Reply

    Mi sento tutta scombussolata anch’io dopo aver letto sto post, ed elettrizzata…

    Mi piace

    • yaxara 6 maggio 2015 alle 07:34 Reply

      Io mi sento scombussolatissima e temo di aver perso l’allenamento per codesto genere di cose…!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: