L’intrusa

‘thieu è partito a sotterrarsi nei (o meglio, sotto i) Pirenei Orientali, Koris lo raggiungerà sabato perché ha ancora una settimana di goduria lavorativa. Nel mentre si sente autorizzata a passare per tutte le tappe della donzella abbandonata del XXI secolo: dormire abbracciata al suo cuscino, vestire con le sue magliette (possibilmente ripescate dal cesto di vestiti da lavare e ancora meglio se con qualche chiazza di sudore ben fossile), passare ore a singhiozzare guardando le sue foto, ascoltare canzoni di Celine Dion, squartare cinque o sei barattoli di Nutella alla goccia.
L’aggravante della Koris-condizione è l’esilio perdurante imposto dalla corona svedese. In altre parole, l’Ikeadimmerda continua a non avere la cucina di Koris-scelta e Koris è sempre profuga in casa di ‘thieu.Solo che fino a sabato sarà profuga senza il padrone di casa.
La cosa in sé fa un po’ strano. Trovarsi circondati da oggetti un po’ familiari (perché ormai sono tre settimane che la condizione di esule perdura), ma comunque non tuoi.
In un telefilm americano sarebbe la condizione ideale per curiosare nel di lui cassetto delle mutande, ma Koris al massimo si lamenta perché non trova il cd de “La grotta di Trofonio” di Salieri, opera per speleologi che Koris vorrebbe copiarsi sul computer.
Nel mentre ha a disposizione un frigo non suo (perché il suo è sempre ostaggio dei perfidi svedesi) pieno di cibi suoi, il che crea una sorta di ossimoro. Come il bagno non suo in cui c’è però solo il suo shampoo.
La situazione ha un ché di parecchio bizzarro. Koris si augura che sabato arrivi presto. Anche perché altrimenti il divano non suo potrebbe cominciare ad avere impronte di chiappe. Sue, di Koris.

Annunci

Messo il tag:, , ,

13 thoughts on “L’intrusa

  1. Celia 2 agosto 2015 alle 14:50 Reply

    Anche a me faceva un po’ impressione, all’inizio, con monsieur le chevalier che andava in officina e mi lasciava in casa. Sua. Fino a sera. E all’inizio cucinare in casa d’altri senza gli altri è un po’ strano, effettivamente <.<
    (poi mi sono abituata, visto che ormai due settimane al mese sto a casa sua, però a volte mi torna la stranezza…)

    Mi piace

    • yaxara 2 agosto 2015 alle 15:05 Reply

      Ok, mi rincuora! Aspetterò che smetta di sembrarmi bizzarro. Nel mentre aspetterò sabato.

      Mi piace

      • Celia 2 agosto 2015 alle 15:57

        colonizza il frigo con roba buona, mi raccomando!!

        Mi piace

      • yaxara 2 agosto 2015 alle 16:33

        Già mi ha lasciato il gelato al cioccolato da finire…

        Mi piace

  2. fradicuneo 3 agosto 2015 alle 08:34 Reply

    jijiji assapora questa sensazione!

    Liked by 1 persona

  3. altrirespiri 3 agosto 2015 alle 14:00 Reply

    non si può piangere per qualche giorno di lontananza! ed in più col gelato da finire…
    essù!!

    Mi piace

  4. rO 3 agosto 2015 alle 16:55 Reply

    Cosa c’è nel frigo di ‘thieu?

    Mi piace

    • yaxara 3 agosto 2015 alle 18:35 Reply

      Attualmente soprattutto roba per fare insalate.

      Liked by 1 persona

      • rO 3 agosto 2015 alle 18:35

        Molto bene! Insalata greca? Io sì stasera :))

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: