Speleo-Kazzenger

La grotta dell’Adaouste si apre sulla comune di Jouques, sulla riva sinistra della Durance. Si tratta di una grotta fossile, in cui non scorre più acqua. Si arriva su un grande piano inclinato, attraversato in orizzontale, quindi la grotta prosegue per una successione di piccoli pozzi fino al fondo, a -190 m.
Fino a qui tutto normale, se non fosse che questa grotta non è mai stata cartografata prima. E il mistero non finisce qui: a metà del piano inclinato, discosto sulla destra, si apre un pozzo, che mostra segni di una discesa prima discesa, poi più nulla.
La storia stupisce ancora di più se si pensa che negli anni ’60 fu scoperto un cunicolo, detto Ramo delle Polveri, che si apre prima in una grande sala, la Sala dei Pipistrelli, quindi torna a scendere. In questa discesa ripida si dipartono due pozzi e due stretti laminatoi. Anche qui si notano segni di un passaggio in epoche lontane, poi più nulla.
Perché nessuno ha mai fatto la cartografia di questa grotta e, particolare, del fondo del piano inclinato?
Quali misteri si nascondono in fondo al pozzo sul piano inclinato?
Perché il quadrivio al fondo del Ramo delle Polveri non è stato più percorso?
Noi di Speleo-Kazzenger stiamo andando a scoprirlo!

speleokazzenger

Speleo-Kazzenger in azione!

P.S.#1 Non è vero una mazza, Koris ha una risposta più che plausibile ad ognuna delle tre domande, nessun mistero da Kazzenger
P.S.#2 Koris ha scritto questo post immaginandosi la voce di Giacobbo. Fate voi com’è messa.

Annunci

Messo il tag:, , , , ,

5 thoughts on “Speleo-Kazzenger

  1. Mezzatazza 15 marzo 2016 alle 16:42 Reply

    Ho capito quasi una sega di niente, ma quali sono le risposte alle domande dunque???

    Mi piace

    • yaxara 16 marzo 2016 alle 11:07 Reply

      ALIENS!
      No, allora, le risposte sono:
      1) La cartografia non c’è perché fino ad ora si faceva con la bussola e il metro. Solo che tutta la grotta ha una brutta inclinazione e la bussola sclera. Ma noi c’abbiamo il metro laser, gne gne gne.
      2) è ancora un mistero perché nessuno avevo lo sbatto di scendere. Pero’ fa quattro metri, scommetto un frappuccino che non c’è niente di interessante
      3) perché il quadrivio porta in un posto infame con una pendenza di 45° alto 40 cm. E pieno di polvere.

      Il seguito alla prossima puntata (che tanto abbiamo scoperto un’altra sala che nessuno conosce, il mystero continua!)

      Mi piace

      • Mezzatazza 16 marzo 2016 alle 11:10

        Sì però aggiungi dei disegni perché se no sul serio: gnà posso fare.
        Poi sono anche claustrofobica e immedesimarmi per comprendere l’orientamento, qui costa serie tachicardie

        Mi piace

      • yaxara 16 marzo 2016 alle 11:12

        Ma infatti devo fare uno speleo-post del perché faccio stammerda, serio, con foto. Pero’ ho già una vita sociale marcata Pozzi-Ginori, quindi la mia voglia di prendere del tempo al pc è poca alla sera. Onta su di me.

        Mi piace

      • Mezzatazza 16 marzo 2016 alle 11:13

        Ma le foto sono peggio!
        No no ma va bene pure uno scarabocchio sul tovagliolo, come nei film di canale 5 del pomeriggio, poi fotografi quello e lo carichi

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: