Spirali attorno alla situazione

Ogni tanto Koris si chiede se è cretina o cosa. Dove per “cosa” si intende “Koris è VERAMENTE cretina”.
Comunque, tanto per, facciamo un incomprensibile (ma a un certo punto divulgare è inutile) riassunto di tutto ciò che ha portato all’attuale situazione assai poco lusinghiera e densa di cretinaggine assortita.
Il 29 aprile, parlando coi tizi dei neutroni sociopatici, si arriva alla conclusione che se la radioattività per i fotoni è un terzo di quanto si attende, probabilmente è colpa delle sezioni d’urto, perché usare le stesse avrebbe semplificato di troppo il problema. Vuoi mettere con la gioia di stare a chiedersi per giorni il perché e il percome.
Soluzione lampante: cercare le stesse sezioni d’urto, scaricarle, implementarle nel codice e tutti a casa felici.
Sticazzi, ovviamente.
Koris trova effettivamente la libreria di sezioni d’urto che le servono la prima settimana di maggio, subito prima di imbarcarsi per la Dent de Crolles. Solo che col piffero che si implementa ad occhi chiusi: sono solo file testuali, il codice vuole un file binario. Come si passa da un file testuale a un file binario? Con un compilatore, tale NJOY, distribuito aggratisse dai tizi che regalano dati nucleari. Benissimo, fantastico, meraviglioso, Koris ordina NJOY e parte a fare speleo. Dentro di sé si augura che per una volta si tratti di un programmino stupido con interfaccia grafica a cui si dà da mangiare un file di input per vedersi sputare un output bello pronto.
Certo, credici.
NJOY arriva effettivamente il martedì della seconda settimana. E appena aperto il DVD si scatena l’inferno. Si tratta di un programma sviluppato nel 1992, in Fortran. Ora, il Fortran è un linguaggio di programmazione che ha l’età dell’Amperodattilo e che sarebbe salutare andasse in pensione (come l’Amperodattilo). Koris aveva già avuto a che fare col Fortran quattro anni fa (sempre per una questione di sezioni d’urto, yay!) e aveva giurato “mai più nella vita”. Ma la vita non la ha ascoltata.
NJOY si rivela particolarmente malvagio, tanto da farsi forgiare l’hashtag #MaiUnaNJOY. Primo: esiste la versione Windows e la versione Linux. Koris opta per Linux e si mette a compilare quel relitto del XX secolo. Palate di errori, compilatori incompatibili, la macchina del tempo non va. Koris decide in via del tutto straordinaria di provare a buttare tutto su Windows. Dai, su, Windows è per gli utonti, vuoi che non abbiano messo una versione idiota punta-e-clicca?
No, certo che no.
Koris si fa un giro nel magico mondo del DOS, direttamente dal mondo dei videogiochi anni ’90. Santissimo retrogaming. Tant’è che la pila di errori non diminuisce. Per farsi sto sangue marcio torniamo su Linux. Windows torna nel dimenticatoio con la dicitura Windowsdimmerda.
Nel mentre Koris riceve finalmene una risposta dal “support” del codice nucleare in uso (non NJOY, quello delle simulazioni). Il support dice che l’aiuterebbero anche e le darebbero le sezioni d’urto precotte, ma bisogna prendere accordi e pagare. E anche se per assurdo i Capi fossero d’accordo a sborsare (cosa che non corrisponde a verità, perché in ogni ambito la ricerca deve sempre essere low coast e Koris è un po’ la Ryan-Air), quando arriverebbe il tutto? A settembre. Ma vaffanculo un po’.
Siamo al 17 maggio, giorno in cui Koris apre gli occhi e scopre che c’è un bug negli installer di NJOY. In pratica, i programmatori hanno lasciato uno spazio dove non dovevano e il Fortran non ha gradito. Tolto lo spazio, gabbato lo santo. Evviva, NJOY è pronto per essere utilizzato, la storia va verso la fine.
LOL
In realtà NJOY è un vespaio del cazzo. Per farla breve, è una sorta di puzzle con delle tessere in più e, spesso e volentieri, senza il disegno originale. Koris passa momenti di cupo sconforto su articoli del 1990 e simili per vedere quali tessere usare e quali no. E con quale file di input. NJOY la percula la maggior parte delle volte.
Ci vuole una settimana di pena perché Koris trovi il modo di tradurre burinamente i suoi file testuali in binario. Siamo al 24 maggio, il Piave mormorava, NJOY si lamentava. Ma le prima sezioni d’urto sono prodotte ugualmente. Al culmine dell’eccitazione molesta, Koris le butta in pasto al codice nucleare…
… stesso risultato, uguale a prima, niente di nuovo sotto il sole.
Grande momento di odio e depressione.
Koris è al momento in cui fa e disfa le tessere del puzzle NJOY. Ogni tanto sbatte il muso contro un crash, ogni tanto va meglio ma il problema di fondo. Koris vorrebbe sbattere ferocemente la testa contro uno spigolo, per vedere se ci sono dentro solo gelatina e cazzate.
Ah, ovviamente #MaiUnaNJOY.

Annunci

Messo il tag:, , , , , ,

9 thoughts on “Spirali attorno alla situazione

  1. vidaemquadrinhos 1 giugno 2016 alle 10:31 Reply

    Io so che ce la farai. Ma questi tizi di NJOY non c’hanno qualcuno che gli fa supporto e a cui si può chiedere aiuto in situazioni come questa? (O la mia domanda è indice del fatto che non c’ho capito un tubo?)
    Courage, in ogni modo ❤

    Mi piace

    • yaxara 1 giugno 2016 alle 11:53 Reply

      E’ un relitto del 1992, nessuno vuole più saperne nulla.

      Mi piace

  2. Mezzatazza 1 giugno 2016 alle 10:41 Reply

    Ahahahah, bello #maiunaNJOY

    Però sulle parole difficili, mi sono sentita un po’ come Churchill – perché dalla via che ci sono meglio sparare alto – quando Turing gli ha esposto le sue idee per vincere la Seconda Guerra Mondiale.

    Liked by 1 persona

    • yaxara 1 giugno 2016 alle 11:56 Reply

      #MaiUnaNJOY si è reso quasi subito necessario. Comunque ho messo le parole difficili solo perché sono troppo scojonata per spiegare bene-bene le cose. Che poi si puo’ riassumere benissimo con “non funziona un cazzo e non so perché”.

      Liked by 1 persona

      • Mezzatazza 1 giugno 2016 alle 12:39

        Ma si capisce lo stesso, anche non parlassi quel poco di nerdese, avrei capito comunque

        Mi piace

  3. elena 4 giugno 2016 alle 18:39 Reply

    eccicredo che non dormi !!!! auguri tesoro , io so che tra un po’ ce la farai …..a far girare il tutto come deve …. un bacio Elena

    Mi piace

    • yaxara 6 giugno 2016 alle 08:45 Reply

      Per ora siamo sempre mì a guardare il niente che funziona. Ma grazie della fiducia 🙂

      Mi piace

  4. lori 6 giugno 2016 alle 08:38 Reply

    L’unico compilatore gratis è NJOY ( alcuna gioia)?

    Mi piace

    • yaxara 6 giugno 2016 alle 08:43 Reply

      In realtà gratis un cappero perché bisogna essere registrati all’Agenzia per l’Energia Nucleare… però esiste solo NJOY, gratis o meno.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: