Ma anche i colleghi… (episodio tre, reloaded)

Non sono neanche le nove del mattino, uno spera di essere immerso nel silenzio e invece no, è costretto a lurkare suo malgrado le conversazione altrui (che se cominci coi Blind Guardian prima delle nove, a mezzogiorno vuoi suicidarti dopo aver ascoltato tutta la discografia di un gruppo Norwegian Depressive Grind Death Metal).

“Comunque questa volta per il raffreddore prendo solo farmaci da banco”
“Ah, non hai preso antibiotici?” (eh?)
“No, no, so che gli antibiotici ti rimettono in piedi in un giorno e basta una compressa (?), ma se ne prendi troppi poi diventi resistente e non ti fanno più effetto” (!!)
“Eh, infatti. Io uso l’omeopatia” (meh!)
“Ah, bene, bene. E com’è?”
“È ottima, funziona benissimo. Poi non so se sia efficace…” (WTF?)

… com’era la discografia della band Norwegian Depressive Grind Death Metal?

buzz

“Nessun segno di vita intelligente da queste parti”

Annunci

Messo il tag:, , , , , , , ,

10 thoughts on “Ma anche i colleghi… (episodio tre, reloaded)

  1. altrirespiri 6 ottobre 2016 alle 15:44 Reply

    Sul serio?
    I tuoi colleghi sono a questo livello di ignoranza ed idiozia?

    Io sono costernata. Per te.

    Che nella fabbrica dove lavora mia sorella, il livello è quello che è, ma si sa, non serve una mente brillante per assemblare occhiali, e le menti migliori le mettono a fare i lavori difficili… ma in ambito di ricerca…

    Davvero, mi hai intristito.

    Mi piace

    • yaxara 7 ottobre 2016 alle 06:31 Reply

      In realtà se guardi in giro e leggi i commenti sotto certi articoli, ti abbatti ancora di più perché scopri che il livello medio è quello. C’è tanta ignoranza in giro, soprattutto perché si pensa che nella vita basti specializzarsi in un ambito senza curarsi di quello che ci sta attorno. Ora, non dico che tutti debbano sapere TUTTO su TUTTO, un minimo si dovrebbe (almeno di biologia umana liceale di base, a mio avviso).

      Mi piace

      • altrirespiri 7 ottobre 2016 alle 09:09

        appunto: un minimo è dovuto.
        Oppure usare la bellissima arte del silenzio!

        Mi piace

      • yaxara 7 ottobre 2016 alle 09:48

        Ma figurati, il silenzio! Nel XXI secolo sono tutti imparati…

        Mi piace

      • altrirespiri 7 ottobre 2016 alle 12:45

        la loro fortuna è che i lanciafiamme sono scomodi da portare: ti si rovinano le borse…

        Liked by 1 persona

      • yaxara 7 ottobre 2016 alle 14:26

        E il bazooka ormai è fuori moda…

        Mi piace

      • altrirespiri 7 ottobre 2016 alle 15:03

        già: cosa direbbero Carla ed Enzo?

        Mi piace

  2. Mezzatazza 8 ottobre 2016 alle 13:16 Reply

    Il mio fegato impazzisce a leggere ‘ste robe

    Mi piace

    • yaxara 8 ottobre 2016 alle 13:22 Reply

      Avrei dovuto mettere un disclaimer, un po’ come la tv che dice “si consiglia la visione a un pubblico solo adulto”

      Mi piace

      • Mezzatazza 8 ottobre 2016 alle 13:23

        Lol, esatto, per me una conversazione del genere è da bollino rosso.
        O da rissa, se avviene in mia presenza.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: