Ed è solo martedì

Post generato dall’astio di Koris che, non potendo decorare il castello di Osaka con le lucine di Natale come nel sogno di stanotte, avrebbe tanto voluto essere in grotta. Ovviamente non è in grotta per colpa della società capitalista moderna, motivo che suona molto meglio di “devo pur pagare il mutuo in qualche modo”.
Pare che bussare alla porta dell’ufficio prima di entrare non sarà di moda nemmeno nel 2017. Ora il dilemma si pone nella scelta fra cadere preda dell’ira divina o tifare per l’arrivo dell’asteroide.
L’isolamento termico dell’immobile deve essere stato realizzato con cacca di gatto stitico e bucce di banana, o un miscuglio probabilmente meno performante di qualunque cosa usassero i Vichinghi per i drakkar. C’è una minuscola crepa sotto la finestra da cui, in questi giorni di temperature sottozero, si insinua una corrente d’aria diretta sulle ginocchia di Koris. E ok, una che ha strisciato nel turbine a sei gradi del Réseau Sanguin ed era pure felice di farlo dovrebbe solo tacere. Ma strisciare indica un’azione dinamica e generante calore, non passare otto ore di immobilità forzata con l’aria di fessura che conduce l’uomo alla sepoltura. E Koris non capisce per quale assurda ragione non sia socialmente accettato andare in ufficio col pigiamone da speleo (i.e. tuta integrale in pile di colori normalmente folli).
Koris aveva una speranza, una speranza sola. La speranza è muerta, è rimasta la sòla.
Binomio da ieri è diventato la star sportiva di tutto l’ufficio, l’uomo con grande sprezzo del pericolo, l’idolo indiscusso e gli altri sucare. Perché? Perché con la smartbox del suo compleanno ha fatto 20 minuti di volo accompagnato in aliante (estigrandissimicazzi?). Il video fatto dall’istruttore con la GoPro deve avere migliaia di visualizzazioni e tutte dallo stesso luogo. “Io credevo di essere tranquillo, ma dalla faccia sembro terrorizzato” ripeteva ieri senza sosta e soprattutto senza richiesta. ‘thieu, che fra tutto il resto ha il brevetto di pilota di alianti preso a 18 anni, ha commentato la notizia dicendo che facevano tali voli anche nell’aerodromo che frequentava tempo fa, lo chiamavano il promène-couillon.
Koris si picchia contro uno script che non vuole collaborare, nel mentre studia compulsivamente l’inventario delle grotte del basso Piemonte per eventuali incursioni pasquali. ‘thieu propone che se nevicasse si potrebbe andare a sciare, ma Koris è stata talmente disgustata dal SonnoDellaRagione sugli sci che non ne ha nemmeno voglia (dall’inconscio sorge una Koris di dieci anni che la prende a ceffoni strillando “Non hai voglia di andare a sciare? Ma che problema hai, oh?”).
E niente, passerà anche questa. Passerà anche il periodo in cui non vedi mai il sole in settimana perché entri che è ancora buio ed esci che è già buio. Passerà anche lo schifo. Il problema è che passa anche la pazienza.

Annunci

Messo il tag:, , , , , ,

5 thoughts on “Ed è solo martedì

  1. fradicuneo 10 gennaio 2017 alle 12:44 Reply

    Dai koris che nel 2017 cambiamo lavoro!!

    Mi piace

    • yaxara 10 gennaio 2017 alle 12:54 Reply

      Eh, ci credo poco. Sempre per il discorso del mutuo…

      Mi piace

  2. altrirespiri 11 gennaio 2017 alle 15:13 Reply

    il volo accompagnato in aliante mi sembra molto più facile delle tue sgrottate… e considera che io soffro di vertigini.
    Ma il leccaculismo è uno sport esageratamente diffuso!
    Suvvia, poteva andare peggio…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: