Nessuna nuova, sticazzi nuova

Sempre il solito post. Cosa che dovrebbe aiutare molto la produzione blogghistica di Koris, un copia-incolla compulsivo a base di “niente di nuovo sul fronte occidentale”. Una guerra di trincea che ricorda vagamente la battaglia sulla Somme. E va già bene che il clima di bassura umida ha portato un rialzo delle temperature e lo spiffero in ufficio non soffia più, se no pareva di aver lasciato le ginocchia sull’Ortigara.
Si dovevano avere notizie venerdì. Poi venerdì è diventato oggi. Poi oggi è diventato domani. Poi di doman non v’è certezza e allora possiamo andare tutti affanculo, Lorenzo de’ Medici in testa.
Koris occupa le sue giornate in piani quinquennali, con un tale piglio programmatico che Stalin dall’oltretomba si compiace. È pronta a qualsiasi evenienza, in particolare quelle catastrofiche, dallo tsunami nel Vieux Port (e cazzocifrega, mica è un caso che abbiamo comprato l’appartamento al nono piano) allo sbarco dei Jem’Hadar in assetto da guerra sulla Canebière. Passando ovviamente per crisi economiche, crisi professionali, grosse crisi assortite. Poi tanto si dice che a maggio le toccherà fare i bagagli e tornare mestamente in Italia. Se vince la Le Pen, perché Koris è straniera. Se vince Fillon, perché Koris è l’Anticristo.
“Et si c’est ni l’un ni l’autre?”
“Dans ce cas, on est dans un scénario d’Asimov, car il s’agit carrement de science-fiction”
Per citare U Babbu che cita Dante perché in famiglia (anche allargata) se non citi non sei nessuno, Koris sta come color che son sospesi. Solo che a suon di star sospesi qui stiamo chiaramente sconfinando nel bondage e Koris non è sicura di gradire la pratica (anche perché sembrerebbe più una scamorza che un essere umano). Se deve stare sospesa da qualche parte, Koris preferisce il suo imbrago, comodamente moschettonato al frazionamento de Puits Dilu all’Aven-Ruisseau de Castanviels.
Ma visto che il Puits Dilu è un pozzo di 70 metri per 50 di diametro, in calcare nero, di cui non si vede quasi mai il fondo… magari anche no.

puits

Puits Dilu, una sorta di metafora della Koris-vita in questi ultimi tempi: sospesi senza vedere la fine.

Annunci

Messo il tag:, , , ,

4 thoughts on “Nessuna nuova, sticazzi nuova

  1. Mezzatazza 24 gennaio 2017 alle 10:30 Reply

    Daje con Bacco, sempre in tema mediciano

    Mi piace

  2. fradicuneo 25 gennaio 2017 alle 14:27 Reply

    Ormai aspetto anch’io, non so bene cosa, ma aspetto sti dati che ti devono mandare

    Mi piace

    • yaxara 26 gennaio 2017 alle 07:31 Reply

      Nel mentre succedono cose che voi umani…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: