Nuovo e vecchio mondo

“Dobbiamo ritagliarci il tempo per fare un po’ di fisica, se no qui ci suicidiamo” ha annunciato il capogruppo, un Italiano con un sacco di cose da fare e l’agenda piena da troppi meeting.
Mentre il Replicante continua a sgnignazzare e a ripetere “vedremo”, Koris fa una rapida carrellata di cose belle che si sono viste in questi giorni.
Gente che fa il suo lavoro e crede in quello che fa, non (solo) per soldi.
Parlare tre lingue in un giorno, a seconda di chi.
Il Polacco (o Russo, non si è ancora capito bene) che ha ritrovato per caso una Koris smarrita per portarla alla dimostrazione del primo sistema di acquisizione dati installato. Non che Koris si fosse persa per imbranataggine, ma doveva essere accompagnata da un Inglese che è stato sequestrato dal capo supremo (un altro Inglese).
Usare il cervello per davvero. Questa a Koris costerà carissima, e già lo sa. Anzi, quando usi il cervello succedono cose incredibili. Per esempio, la saga della macchina va avanti. Proprio mentre Koris stava trovando la chiave di volta di una sorta gioco del lupo-capra-cavolo (ma con l’uranio), è suonato il telefono. Numero sconosciuto.
“Ciao, sono il Commerciale Coglionazzo!”
“E allora? Mi chiami per dirmi che hai trovato la macchina?”
“Sì!”
Roba da matti!
“… cioè, no!”
Ah, ecco, sembrava strano.
“… chiamo per sapere come stai”
Koris, non rispondere “meglio prima, ovvero prima che mi chiamassi”.
“Cioè, se hanno avuto il tempo di darti un computer, un ufficio…”
“Sai che voi non avete voluto smollarmi il Lenovo con i3 e un banco di ram bruciata? Bene, qui era pronto prima che arrivassi. Ma smetti di coglionarmi, per la macchina?”
“Ah, non so, ti chiamo mercoledì”
“Scusa, mi hai chiamato per dirmi che mi avresti chiamato?”
“Beh, sì”
Ma ha un’età cerebrale di ottant’anni? C’è una logica dietro a tutto ciò? Perché a Koris sfugge.
“Della macchina non ho avuto tempo di occuparmi, sai com’è, sono così occupato…”
“Pure io, per cui vediamo di finirla in fretta”
“Ma lunedì parlo con ViceCapoStronzo e vedo se possiamo fare qualcosa. Poi ti cerco il parcheggio…”
“No, tu non cerchi un cazzo. Prendi il link che ti ho mandato e prenoti quello”
“Ah, sì, sì, certo! E poi veniamo a trovarti, appena possiamo, con Binomio”
Koris, non rispondere “ma anche no”. E non rispondere nemmeno “per voi ho da fare di qui alla fine dei tempi”.
Insomma, la saga resta aperta. Fra lo spostamento di una camera a fissione e l’integrazione dei rivelatori nella camera a vuoto.

P.S. Dopo “neutrini malandrini”, habemus la categoria “neutroni porcelloni”. Ce la siamo meritata.

Annunci

Messo il tag:, , , , , ,

3 thoughts on “Nuovo e vecchio mondo

  1. altrirespiri 6 febbraio 2017 alle 15:29 Reply

    se riesci a non pensare agli inquietanti personaggi con cui lavoravi… sembra bello!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: