Inserire titolo volgare a scelta

Ci sono dei momenti in cui hai come una premonizione. Un presentimento tangibile. Una sensazione fisica. Come qualcuno che te lo stia appoggiando da dietro. Sì, anche se hai le chiappe sulla sedia. Bene: quello è il Cetriolo Cosmico che annuncia la sua presenza.
Koris stamattina ha avvertito un tremito nella Forza, alla Obi Wan Kenobi, mentre faceva colazione. Ha appoggiato la tazza del latte cioccolatoso e ha guardato negli occhi ‘thieu dichiarando:
“Secondo me se ne inventano un’altra”
Soggetto: i tizi dell’azienda.
Koris ha mandato la nota tecnica su suoi calcoli-del-cazzo mercoledì sera alle 21:22, dicendo papale papale che ora ha da fare, di smettere di cacarle maestosamente la minchia. Del resto se ti mando una roba dopo le nove di sera, o sono il Replicante o c’ho veramente troppo da fare per cosa che mi competono e per cui sono pagata. La mail doveva chiudersi con l’hashtag #mobbastaveramenteperò.
E invece no.
In mancanza dell’hashtag, è stato girato un altro film: La Gentaglia Colpisce Ancora.
Oggi arriva la seguente mail:
“Abbiamo ricevuto la tua nota tecnica e ne siamo un po’ delusi. Abbiamo bisogno di un documento più formale che segua questo template (che lunedì nessuno poteva darmi perché vuoi mettere, li disturbava in pausa kafféééééééééé, n.d.K.). Ci abbiamo scritto delle informazioni dentro che andrebbero completate (ma anche sticazzi, visto che non sapevate nemmeno quali fossero le referenze d’origine per il conto, n.d.K.). Vogliamo anche il codice sorgente da mettere in appendice (che sta nel pc in azienda, anche qui perché mai dirtelo lunedì? n.d.K.). E vogliamo tutto al più presto. Sbrigati.”
Koris ha sentito il Lato Oscuro crescere in lei con ira, collera, odio e anche fame perché è anche ora di pranzo. Un’onda sonora ha propagato un “ma che cazzo!” fino alla galassia di Andromeda. Sì, anche nel vuoto siderale. Sì, anche se le onde sonore non si propagano nel vuoto. Potere del Lato Oscuro.
Attualmente Koris non sa bene cosa rispondere, perché attualmente le opzioni sono tre:

  • possa il vostro intestino farvi defecare ricci di mare vivi
  • ho letto che in Indonesia un pitone ha stritolato un uomo e lo ha mangiato intero. All’improvviso sento la necessità di avere un’orda di pitoni come animali domestici e portarveli a conoscere. Nagini, la cena! (Koris è sempre stata un po’ Serpeverde)
  • vi consiglio prudenza, in Laramidia si sta diffondendo il sesso sicuro: un tirannosauro potrebbe usarvi come preservativi, siete l’unico utilizzo intelligente che mi viene in mente.
dino_crisis

“Un pacchetto taglia XL, grazie”

Il limite della pazienza ormai è stato ampiamente superato, quello della comunicazione in maniera cortese sta rapidamente collassando. Possono provare ad abusare ancora un po’, tanto è noto che gli fra i Neutroni Porcelloni Koris passa le giornate pasticciarsi l’ombelico o a contarsi le doppie punte.
Oppure li tocchiamo dove fa male, ovverosia nel portafoglio, chiedendo ore di straordinario. Che va bene tutto, ma ricordiamo che Koris, da brava ligure con ascendente valbormidese, se lo porta già menato da casa.

P.S. In realtà Koris farebbe volentierissimo un post sui Neutroni Porcelloni, ma poi succedono ‘ste cose qui e allora andiamo per merde (cit. sempre di CervoCheCaga, stregone Sioux addetto alla qualificazione ISO 9001 della tribù).

Annunci

Messo il tag:, , , , , , , ,

4 thoughts on “Inserire titolo volgare a scelta

  1. altrirespiri 3 aprile 2017 alle 13:28 Reply

    fai un bel calcolo, accurato, delle straordinarie… mi pare il minimo.
    Visto che ci sei aggiungi una quota “danni morali” che questi ti fanno invecchiare precocemente, se continuano così…
    Un accenno a comportamenti scorretti? di genere sessuale, che va di moda…

    Mi piace

    • yaxara 4 aprile 2017 alle 10:36 Reply

      E invece il calcolo delle ore straordinarie purtroppo non serve. Perché nella “convenzione collettiva” che regola la mia azienda c’è scritto che i capi sono costretti a dover richiedere le ore straordinarie per iscritto e in quel momento sono riconosciute e sono pagate. Ovviamente fatta la legge, trovato l’imbroglio: non te lo chiedono mai ufficialmente per iscritto (se non quelli che per qualche ragione lavorano il week-end o la notte). Loro ti scaricano solo il lavoro, sta a te farlo nei tempi. Se ci metti più tempo, è solo colpa tua che non sai organizzarti. Tralasciamo il fatto che io sia al 100% su un altro progetto…

      Mi piace

      • altrirespiri 4 aprile 2017 alle 12:35

        sticazzi

        Mi piace

      • yaxara 4 aprile 2017 alle 12:58

        Ottima risposta. Ma i miei capi sono convinti di essere come l’inventore della supposta…

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: