Pienezze

Ci sono settimane che ti passano velocemente. Sopra. Prima avanti e poi in retromarcia. Tre volte.
Koris si è sbattuta un sacco per un documento fondamentale fondamentalissimo che doveva venire dall’Oriente prima, dalla Russia poi e che è finito col Senatore Palpatine che mercoledì ha sentenziato “Se chiedo a te di farlo so che per domani ho una bozza, quindi fallo tu”. Così lo ha fatto Koris, dal mercoledì alle undici al giovedì a mezzogiorno. Non non-stop, ma grazie a un certo numero di ore che chiameremo veramente straordinario perché, come dice l’economOrso politicamente scorretto, “prenderlo in culo con la ricorsa anche no”. Poi a Koris queste ore di straordinario non verranno mai riconosciute, essendo che il CapoPadroneDellaBaracca ha già sentenziato “c’è grossa crisi, se fai straordinari non te li paghimo, accordati ufficiosamente col cliente per arrivare più tardi un giorno” (eccerto).
Il concessionario che ha avuto in cura Christine la macchina infernale chiama Koris un paio di volte al giorno per pregarla di ritirare la valutazione al vetriolo. Dopo aver perso Christine nel loro garage. Dopo aver perso il Koris-assegno (“non è che può passare a farcene un altro?” “come vi suona il concetto di mancoperilcazzo?”). In parole povere, no way.
Koris vorrebbe fare tante cose, ma il divano sarebbe un’opzione allettante. Con tanti videogiochi fine anni ’90, primi anni 2000. Tanto sta diventando tutto abandonware. Potenza dell’essere vecchi. Poi tanto ci sono sempre dll che mancano e si finisce a giocare a solitario.
‘thieu santo subito perché ha capito che la soluzione a tutto di solito è il gelato. Col cioccolato fuso sopra. ‘thieu ne sa sempre un sacco. Prometti a Koris un gelato e sarà tua per sempre. In allegato il suo bagaglio di follia, prendere o lasciare.
Continua il caldo umido, il meteo delle mangrovie. E no, Koris non è ancora psicologicamente pronta al #jesusimangrovia. Bisognerebbe emigrare al di sopra dei 2000 m di quota. O al di sotto del circolo polare antartico.

Annunci

Messo il tag:, , , , ,

8 thoughts on “Pienezze

  1. fradicuneo 5 giugno 2017 alle 07:47 Reply

    Le ore extra bisognerebbe abolirle, nel mio attuale posto di lavoro non si fanno (se non in casi estremi e poi si recuperano lo stesso mese). Quando lavoravo a Milano erano sistematiche non perché ci fosse molto lavoro, ma perché non si poteva uscire prima della capa…no comment. A Barcellona mi ero presa due mattine libere perché sapevo quando entravo ma non quando uscivo, quindi andavo a danza la mattina.

    Mi piace

    • yaxara 5 giugno 2017 alle 10:19 Reply

      Io non ho niente contro le ore extra in caso di bisogno (e questo era un vero caso di bisogno). Però la formula con cui lavoro fa in modo che si possa mettere in atto un felicissimo scaricabarile in cui finisce sempre “oh, colpa tua che non ti sai organizzare e finire in tempo”. E’ questo che mi manda in bestia.

      Liked by 1 persona

  2. Nerd Stark in King's Landing 5 giugno 2017 alle 08:50 Reply

    Mi sembra positivo, a quanto pare sa di poter contare su di te. Continua così! E schiaccia i miserabili ribelli col pugno di ferro dell’Impero.

    Mi piace

    • yaxara 5 giugno 2017 alle 10:15 Reply

      Ah, per essere positivo sì. Quello sì. Tanto il CCC sta mettendo su un altro casino per remarmi contro…

      Mi piace

  3. io boh 5 giugno 2017 alle 17:15 Reply

    Ho un gelatiere per fidanzato, ma vivo in un paese in cui l’estate non arriva mai… Dove ho sbagliato?!

    Mi piace

    • yaxara 5 giugno 2017 alle 17:24 Reply

      Gelato vero all’italiana? Perché a me quello manca come l’aria.
      Comunque io sono capacissima di mangiare gelato in qualunque stagione, se la giornata mi piglia buona.

      Mi piace

      • io boh 6 giugno 2017 alle 19:43

        Gelato vero, all’italiana. l titolo del tuo blog si riferisce perfettamente alla mia linea, che tra gelato e modi per mangiarlo – perché quando fa freddo, il gelato chiama una fetta di torta al cioccolato bella calduccia e semisciolta, un ciuffo di panna montata e il cioccolato sciolto che menzioni nel post. Mado’, aridatemi il sole italiano!

        Mi piace

      • yaxara 6 giugno 2017 alle 20:01

        Quella fetta di torta al cioccolato accanto al gelato me la segno. Mi pare una scusa meravigliosa!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: