Come la hanno presa pt. 1

Ormai si sarà capito che dopo un’abbastanza lunga serie di tentativi, un’estenuante attesa e parecchie parole v.m. 18, Koris molla Neutroni Porcelloni e l’azienda associata che la paga (poco perché c’è grossa crisi). Dove andrà e cosa farà verrà spiegato in un secondo momento. Per ora concentriamoci sulle reazioni che tale novella ha scatenato da quando si è ufficializzata giovedì.

Capo Palpatine. Quello più difficile da affrontare, per altro.
“Ma come te ne vai? Ma non è ufficiale, vero?”
“Sì, è arrivata la comunicazione, mi pigliano. Per altro, ironia della sorte, sei stato tu a mandarmi a parlare con loro per i test dei rivelatori. Vabbè, poi siamo finiti a parlare d’altro, ma insomma…”
“Ah, beh, sei vai da loro è solo bene per te, hanno un ottimo laboratorio. Poi vedo che sorridi, quindi sei felice.”
“Beh, sì, sono felice…”
“Ma uffa, mi abbandonate tutti voi che sapete fare qualcosa!”
“Senti, che futuro ho io qui?”
“Ah, nessuno. Staresti qui finché dura l’asse Azienda-Grande Azienda-Neutroni Porcelloni, ma non puoi sperare di più, per le politiche di reclutamento perverso. Infatti sarebbe molto stupido da parte tua rifiutare la loro offerta.”
“Eh, appunto.”
“Però mi dispiace. Anche se insomma, se tu vai da loro e loro fanno i test dei nostri rivelatori restiamo in contatto. Non ti liberi di noi così facilmente.”
“Me pareva.”

MedioCapo. Di lui si è sempre sentito parlare poco perché ha l’incredibile pregio di rompere pochissimo gli zebedei. Koris si era preparata un discorso infiocchettato.
“MedioCapo, devo dirti una…”
“Te ne vai, Capo Palpatine me lo ha già detto.”
Ecco, prima ti ordinano massima segretezza e poi fanno gli spoiler. Classico.
“Sì, beh, sai, ho deciso di andare, ma non è stata una decisione facile…”
“Vai a lavorare sugli acceleratori, a fare una sperimentale e più affine al tuo campo di studi: io credo che sia stata una decisione facile.”
Sgamata.

I Maiores. Che erano all’oscuro di gran parte della faccenda.
“Pronto, Amperodattilo?”
“Ciao, figlia ingrata, come va?”
“Bene, ho lasciato il lavoro.”
“… in che senso?”
“Ho mollato, ho dato le dimissioni, ciao ciao all’azienda”
“… e adesso?”
“E adesso vado a lavorare altrove.”
“… non dire mai niente, eh! Comunque se sai quel che fai, bene per te. Anche U Babbu approva.”
Cameo di fratello Orso via Wazzapp, che ha ricevuto la notizia non si sa come in tempo reale: “Allora abbiamo finalmente trovato il posto ben pagato???”. Perché Orso è un economista materialista e sa mettere delle priorità nella vita.

Il MegaCapo. Poteva avvertirlo Palpatine, ma è stato deciso di sbolognare la faccenda a Koris. Questo voleva dire che il MegaCapo avrebbe potuto incazzarsi o avrebbe potuto incazzarsi moltissimo. Ma Koris faccia-di-tolla sapeva di non aver più nulla da perdere e alla mala parata il MegaCapo l’avrebbe cacciata su due piedi e si sarebbe evitata i prossimi tre mesi di tragitti. Invece il MegaCapo era di ottimo umore, chissà, forse era andato bene di corpo.
“Ah, sono felice per te e triste per me, ma quindi vedo che c’è una speranza che restiamo in contatto.”
“Secondo Palpatine sì, però io non mi sbilancerei a dire…”
“Lo dico io.”
“Ah, beh, allora…”
“Ad ogni modo spero che ti renderai conto del ruolo che Neutroni Porcelloni ha giocato nella tua carriera e che è stato fondamentale per il tuo nuovo posto…”
Va bene, sta iniziando a prenderla male, sisalvichipuò.
“… e quindi mi aspetto per il bene del tuo curriculum che tu finisca quel *segue descrizione di compito pallosissimo*, come se dovessi restare per sempre.”
“Farò del mio meglio, promesso.” disse Koris, prima di fuggire con le dita incrociate dietro la schiena.

Insomma, Koris sta facendo del suo meglio per cercare di non lasciare dietro di sé un’accozzaglia di macerie fumanti su cui non resta che spargere il sale. E nemmeno fuggire urlando dicendo “non voglio mai più sentir parlare di voi, dimenticatevi che esisto”, come accadde col Replicante. Si chiama “lasciarsi in buoni rapporti” e non è per niente facile, ma in questo piccolo mondo consanguineo pare necessario per evitare brutte sorprese in futuro. Com’è complicata, la vita da adulti responsabili.

La parte due del “Come la hanno presa” sarà con l’azienda e dovrebbe andare in scena la settimana prossima. Quando arriverà la raccomandata a sorpresa. E lì, al contrario, nessuna pietà e niente prigionieri.

Messo il tag:, , , , , , , , , ,

2 thoughts on “Come la hanno presa pt. 1

  1. The Storyteller 9 luglio 2019 alle 09:21 Reply

    Evvivaaaaaaaa!!!! Il faut faire la fete! (Non ho gli accenti sulla tastiera 😀 ) congratulazioni!!!

    "Mi piace"

    • yaxara 9 luglio 2019 alle 10:20 Reply

      Grazie! Per la fete (nemmeno io ho gli accenti) mi sto organizzando.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: