Strisciando nel verso sbagliato

Questo avrebbe potuto essere uno speleo-post vero, invece è la realtà dei fatti. Oddio, è anche un po’ uno speleo-post, ma meno di quanto avrebbe dovuto essere. Un po’ perché il giorno uno non si è trovato l’ingresso della Foux de Lauret, palesatosi agli occhi solo alle 14 come un buco in falesia per cui c’è voluta un’ora per trovare un secondo armo e scendere in sicurezza (si ringrazia la vespa che ha fatto il nido nel buco dello spit, grande idea). Un po’ perché il giorno due, tornati alla Foux de Lauret fieri e alteri come due zerbini, ‘thieu ha avuto l’ottima idea di far cadere la cartografia di una grotta labirintica in un sifone, nell’unico punto in cui un po’ di corrente l’ha fatta sparire fra i flutti; sono seguiti un sacco di giri a vuoto, senza filo di Arianna e senza minotauro. Un po’ perché il giorno tre ‘thieu lamentava mal di schiena come un Orso nel fiore degli anni e si è rifiutato di andare in grotta. Quindi solita uscita maffa da 2021.

Nella vita di tutti i giorni, al contrario, si striscia alla grande. Koris fa non meglio classificabili cose al lavoro solo perché stagista J deve scrivere un rapporto per il suo stage e magari sarebbe il caso che dentro ci fosse qualcosa. Qualcosa che non è ancora chiaro cosa sarà perché gli spettrometri sono così suddivisi: uno ripartito in Inghilterra, uno non adatto al supporto, uno fa il cazzo che gli pare. Non proprio il massimo della vita. Se fosse capitato a Koris durante il suo tirocinio sarebbe già uscita di testa, ma stagista J è molto più tranquillone della Koris dell’epoca. La Koris attuale ormai è un agglomerato di “esticazzi” in forma umana, quindi ormai si stupisce solo quando qualcosa funziona o fa finta di.

Koris aveva programmato di fare delle irradiazioni la settimana prossima. La programmazione risale a febbraio e da febbraio a oggi è successo circa di tutto. Talmente di tutto che alla riunione di venerdì Koris ha chiesto “ma insomma, le irradiazioni si faranno o no?” e le hanno risposto “podesse, lo scopriremo solo vivendo”. Non c’è un supporto di pezzi da irradiare, o forse arriva martedì, ma non si sa il martedì di quale settimana, di quale anno, di quale secolo. Anche l’acceleratore fa le bizze e non si sa se sia per colpa di un pezzo scassato, o per la rete elettrica non a norma fatta da ammiocugggino che se ne capisce di elettricità perché cambia sempre le lampadine. Quando si saprà? Un giorno. E nel mentre? Boh. Il Capo dimissionario ha buttato lì che potrebbe anche essere colpa dell’acceleratore stesso, che ormai a quindici anni non è più giovanissimo. Quindi? Sticazzi, ha risposto il Capo, tanto dopo Ferragosto mica è più un suo problema. Ha cercato di convincere Koris a spostare le irradiazioni la settimana del 28 giugno, Koris ha risposto che il 28 giugno si cucca una seconda dose di 5G marca Pfizer quindi una cippa le irradiazioni, il Capo ha incoraggiato con “pensaci se non puoi rimandare”. Koris ci ha pensato e ha preso un giorno di ferie per il 28, che va bene tutto ma insomma. Se poi piazzano le irradiazioni i giorni successivi e ci saranno terrificanti effetti collaterali da vaccino, si andrà in laboratorio come quegli eroi moribondi che si buttavano all’assalto legati alla sella. Non è che non ci siamo abituati.

Per il resto meh: Koris disfa ogni cosa che fa. Voleva parlare un po’ del romanzo e di come avanzano le cose, ma meh, anche chissenefrega. Forse l’unica cosa intelligente sarebbe andare in montagna e restarci. Magari con qualche centinaio di metri di dislivello nelle zampe il cervello si mette a funzionare meglio. Magari questa solenne VogliaDiNonFareUnaMinchia si dissipa con l’ossigeno al crescere dell’altitudine. Sarà il caso di investigare. Nel mentre si striscia e nemmeno sottoterra.

Ma facciamo direttamente underground, già che ci siamo

6 thoughts on “Strisciando nel verso sbagliato

  1. delilahdevore 24 Maggio 2021 alle 14:53 Reply

    Tanti saluti da un altro <> 🙂

    "Mi piace"

    • yaxara 24 Maggio 2021 alle 19:31 Reply

      Siamo messi tutti benissimo, vedo.

      "Mi piace"

      • delilahdevore 25 Maggio 2021 alle 07:18

        Vedo ora che ho lasciato un commento delirante e privo di senso 😀 volevo citare la parte del tuo post in cui ti definisci come un agglomerato di “esticazzi” ahahah

        Piace a 1 persona

      • yaxara 25 Maggio 2021 alle 08:37

        Anche quello fa parte dell’agglomerato di sticazzi, tutto sommato 😀

        "Mi piace"

  2. io boh 25 Maggio 2021 alle 07:39 Reply

    Un club, dovremmo aprire un club. Se ai membri viene voglia di fare qualcosa, vengono buttati fuori. Finalmente farei parte di un gruppo senza fare troppa fatica!

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: