Fuffa di luglio

Luglio è arrivato da una settimana, ma Koris non è consenziente. O meglio, non è proprio pronta. E non è nemmeno cosciente della cosa, visto che non ha ancora nemmeno sfiorato l’argomento regalOrso, visto che luglio è il mese del compleannOrso. In ritardo sull’esistenza e non solo. La verità à Koris è in attesa di una… roba. Essendo la medesima… roba che l’aveva fatta sospirare nell’estate del 2018 e che a settembre si è vanificata in una nuvola di delusione, Koris ci va molto cauta. Il resto del mondo no, il resto del mondo la dà per certa e ignora le basilari regole dell’antisfiga. Koris è sempre tentata di farsi mandare da Junior un cornetto napoletano doc, magari intinto nel peperoncino e benedetto da sangennari di passaggio (inserire altri stereotipi alla bisogna). Per fortuna a casa c’è un solo specchio, la scala è addossata al muro per cui è impossibile passarci sotto e ‘thieu è contrario ad adottare gatti neri (questo in realtà è purtroppo perché Koris ha un fortissimo desiderio di felinità). Per quanto riguarda riti propiziatori druidici ci stiamo attrezzando e siamo aperti anche ad altre culture più o meno tribali. L’ideale sarebbe un sacrificio umano in qualità di nextlahualli a Tezcatlipoca, ma pare che queste sane pratiche non siano più di moda dall’assedio di Tenochtitlan (sì, Minestrella, non se ne esce).

Per il resto meh. Nel senso che Koris è divisa fra la voglie di fare cose e il desiderio di spiaggiarsi su un’amaca (non pervenuta) a bordo piscina (non pervenuta nemmeno quella) con una pila di libri (procurabile). Kori spingeva per andare in montagna lo scorso weekend, poi il meteo ha dichiarato niet esibendosi in temporali assortiti, Marsiglia compresa. Koris s’è dovuta accontentare della solita grotta il sabato e di un’orgia di cose da lavare/riparare la domenica. Però ha anche rivisto Van, una parvenza di vita sociale.

Si dice che l’acceleratore funzioni di nuovo e che Koris possa fare le sue irradiazioni domani. Si dice, eh. Ormai ne sono successe talmente di ogni che anche qui non si crede più a nulla. Se la cosa si rivelasse vera, da domani alla fine della settimane sarà un susseguirsi senza sosta di misure assortite, radioattività da contare, stime da fare, rapporti di stagista J da correggere. Koris ne ha le forze? Assolutamente no, ma ormai ci si lascia trasportare dagli eventi in attesa che il 25 luglio si possa sparire a La Pierre Saint Martin.

Pure inspiroBot l’ha capito

Messo il tag:, , ,

4 thoughts on “Fuffa di luglio

  1. er matassa 7 luglio 2021 alle 07:52 Reply

    “Le basilari regole dell’antisfiga” (ossia grosso modo non dire gatto se non ce l’hai nel sacco) effettivamente sono ignorate da un sacco di gente.
    Un grande bocca al lupo, incrocerò l’incrociabile per te.
    P.S. Se può consolarti anche io oscillo ormai perennemente tra il desiderio di spiaggiarmi e quello di far cose. Il primo spesso ha la meglio, ma manca anche a me la materia prima (amaca e bordo piscina).

    EM

    "Mi piace"

  2. delilahdevore 7 luglio 2021 alle 10:49 Reply

    Faccio il tifo per te sperando che questo non contravvenga alle norme antisfiga!

    "Mi piace"

  3. Dita incrociate per te🤞

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: