Archivi categoria: chat

Incontinenze accademiche

Orso ha sempre avuto un certo talento per le metafore, i giri di parole, le similitudini. Tanto in bene, quanto in male. Nel secondo caso tipicamente fra le mura domestiche, altrove Orso passa per un piccolo lord. Reputazione che questo blog tiene particolarmente a smontare, conservandone prodezze linguistiche e passati tamarri.
Prodezze linguistiche, ordunque. Dopo la sogliola al sapore di corda della boa e il pesce così morto che, belin, è vivo, Orso ne ha servita un’altra.
“Oggi ho pisciato l’università”
E qui il Koris-inconscio si è scatenato. La prima immagine che le è sovvenuta prevedeva una fila di studenti goliardi intenti ad usare il muro della facoltà a mo’ di vespasiano. Curiosamente nel Koris-immaginario la facoltà era a Boulogne in via Zamboni, perché per lei economia sarà sempre e soltanto quella. Poi le è venuto in mente che chiunque pisciasse l’università in via Zamboni doveva farlo in modo assai poco metaforico, a giudicare dall’odore.
Si è quindi domandata se la metafora volesse riferirsi piuttosto alla portata volumica della pisciata. Ma allora in quali unità di misura andrebbe mai espressa? Articoli accademici? Età media dei docenti? Assenze della Salamella comunicate con mezz’ora di ritardo? L’inconscio di Koris ha offerto una visione di una pisciata d’insieme su una catasta di tesi già discusse. Visione che poi potrebbe essere nemmeno troppo lontana dalla realtà, tutti si domandano che fine facciano le tesi consegnate in segreteria studenti. Batrace optava per carburante per stufe, ma anche l’opzione toilettes a secco potrebbe non essere male.
Infine Orso ha svelato l’arcano: “pisciare l’università” non è sintomo di insofferenza (e incontinenza) contro il sistema, un atto liberatorio con un significato sessantottino. Significa semplicemente non andare a lezione. Koris è rimasta molto delusa.

Annunci

Un battaglione fa sempre comodo

Yaxara: che devo fare? mi sono lanciata in un’impresa chiaramente al di fuori delle mie possibilità (n.d.K. il trasloco)
Junior: cioè fare quello che fanno milioni di persone ogni anno?
Yaxara: con dei camion, però
Junior: e che hai anche fatto tu, almeno 4 volte negli scorsi anni?
Yaxara: con logistica meglio preparata, però
Junior: logistica? lo sai che il trasloco dall’Elba alla Francia non è tra le battaglie di Napoleone?
Yaxara: Napoleone non poteva avere all’Elba tutta la roba che ho io qui, questo è poco ma sicuro
Junior: tu sei una donna atipica, e Napoleone si aspettava di rimanerci per il resto della vita
Yaxara: io credo di no, anzi, secondo me s’era portato poca roba apposta
Junior: già, così aveva la scusa "eh, mi sono dimenticato le mutande, vado un attimo a Marsiglia e torno"

Koris ha come l’impressione di essere presa per i fondelli, ma la situazione sul campo è bastevolmente critica da poter soprassedere sul dettaglio.
Detto questo, non è che qualcuno ha una Grande Armée da prestare per un paio di giorni allo Stato Maggiore?

-Quand il y a du tapage, c’est toi!-
-Tu as re
soin, Alexandre, colle-moi aux arrets que je puisse dormir en paix!-

Io ce l’ho pi√π nerd

16.36.44 Junior: ammettilo che ti manco
16.36.51 Yaxara: domenica sera
16.37.02 Junior: uffa, detta così sembra una minaccia
16.37.33 Yaxara: lo è
16.37.36 Yaxara: 😛
16.37.45 Junior: tu non mi vuoi bene
16.37.54 Junior: e io ti faccio catrame e piume alla laurea
16.37.55 Yaxara: massìchetenevoglio
16.37.56 Junior: tié
16.37.59 Junior: no no no
16.38.02 Junior: non è vero
16.38.09 Junior: …è vero?
16.38.14 Yaxara: ricordati delle mutande usate che mi hai elargito senza dirmelo
16.38.31 Junior: beh, almeno non ti ho chiesto di fare le prove dello scherzo al Mathematicus (N.d.K., Mutande di seconda mano non lavate usate come copricapo, pallottoliere alla mano e costretto a cantare inni made in Hartman)
16.38.33 Yaxara: e che io ho felicemente manipolato per ore
16.38.40 Yaxara: CI MANCHEREBBE
16.38.54 Junior: se tu non te le sei levate di mano per ore, è colpa tua
16.39.01 Junior: ti avevo detto subito di nasconderle
16.39.12 Yaxara: … potevi dirmi la verità
16.39.18 Junior: ma non lo sapevo
16.39.21 Junior: avevo un dubbio
16.39.23 Junior: non di più
16.39.32 Yaxara: bah bah bah
16.39.43 Junior: e se nessuno ha sentito odori, vuol dire che non era così tragica la situazione
16.39.59 Yaxara: ricordati che hai dormito in camera mia da sbronzo e sei stato amorevolmente accudito da me e Nami
16.40.13 Junior: è vero, Nami è davvero dolce e mi vuole tanto bene
16.40.14 Junior: lei
16.40.18 Junior: tu cattiva
16.40.23 Yaxara: MA COME???
16.40.38 Yaxara: prima dice che sono tsundere, poi mi passa al lato oscuro… bah!
16.40.42 Junior: chissà come è andata alla piccola Nami
16.40.48 Junior: è così dolce Nami
16.40.53 Yaxara: ah, no, ma ora che ci penso io SONO un fisico oscuro
16.40.55 Junior: povera figlioletta mia
16.41.01 Junior: le devo dare più attenzione
16.41.08 Junior: sentirà la mia mancanza
16.41.11 Yaxara: già, sei un padre degenere
16.41.15 Yaxara: come un autovalore
16.41.16 Junior: le devo un po’ di affetto
16.41.32 Junior: oddio cosa hai detto!
16.41.37 Yaxara: LOL
16.41.47 Junior: e poi sono io…mi hai persino staccato dal mio momento paterno!
16.42.01 Yaxara: mai detto di avere istinti materni, io
16.42.18 Junior: è perché sei cattiva! cattiva!
16.42.24 Junior: il demonio
16.42.28 Junior: quindi fuoco sarà
16.42.30 Yaxara: il fisico OSCURO
16.42.38 Yaxara: fuoco de che?
16.42.50 Junior: sì, è carino come gioco di parole, ma per ora ti meriti solo pece e piume
16.42.54 Junior: fuoco al massimo
16.42.58 Junior: fuoco per il demonio!
16.43.01 Junior: brucia, brucia!
16.43.11 Yaxara: pure il rogo? che mentalità medioevale
16.43.19 Yaxara: prima o poi rifiuterai di fare il bagno, sì, s’
16.43.36 Junior: certo! porta germi!
16.43.41 Junior: come aprire le finestre
16.43.45 Yaxara: appunto
16.44.03 Junior: ora lasciami ad accudire le mie sanguisughe, che tanto hanno fatto per me
16.44.18 Yaxara: vuoi comprarti anche un’armatura da crociato su ebay?
16.44.19 Junior: ah, quante volte mi avete salvato dal mio umore collerico
16.44.25 Junior: uddio no
16.44.28 Junior: meglio spade laser
16.44.33 Junior: fa più truzzo
16.44.34 Yaxara: così non vale
16.44.45 Junior: la legge del truzzo vince sempre
16.45.04 Yaxara: la spada laser viola di Mace Windu quindi è truzzissima?
16.45.13 Junior: e quanto mi piace!
16.45.18 Yaxara: lo temevo
16.45.25 Junior: come hai fatto ad indovinare che usavo sempre quella a lego star wars?
16.45.32 Yaxara: chissà…
16.45.41 Junior: ce n’era solo una meglio
16.45.48 Junior: solo una è scorretto
16.45.49 Junior: due
16.45.59 Junior: la doppia spada di darth maul!
16.46.05 Yaxara: ma è un cesso!
16.46.14 Junior: era così kawaii nel gioco
16.46.19 Junior: te lo trovo su iutubbe
16.46.31 Yaxara: no, iutubbe no!
16.46.56 Junior: http://www.youtube.com/watch?v=Z2eUstY5m1g
16.46.59 Junior: quanto è kawaii
16.47.41 Yaxara: ma giocavi a questo gioco??
16.47.47 Junior: è meraviglioso
16.47.52 Junior: ce l’avevo anche su ds
16.48.01 Yaxara: AH
16.48.12 Junior: forse che ti sorprende?
16.48.51 Yaxara: ma dai, ma fanno i salti come crash bandicoot!
16.49.00 Junior: appunto
16.49.06 Junior: è una cosa positiva, no?
16.49.19 Junior: e non hai visto il salto all’indietro mentre dai di spada
16.50.25 Yaxara: ma quando si smontano i personaggi si vedono i mattoncini!
16.50.31 Junior: sìììììì
16.50.35 Junior: è geniale
16.50.50 Junior: e non hai visto quando stacchi la testa ai soldati
16.51.21 Yaxara: … siamo troppo nerd, anche a distanza
16.51.27 Junior: zi zi
16.51.38 Junior: e non dimenticare quando ci autoamplifichiamo
16.51.47 Junior: come due spire
16.52.11 Yaxara: dovremmo disintossicarci, o dalla fisica o dal nerdismo
16.52.21 Junior: la prima mi va ancora bene
16.52.47 Yaxara: secondo me le due cose hanno un legame
16.52.59 Junior: giuro che ero nerd ben prima di esser fisico
16.53.33 Yaxara: vero, ma la concentrazione di nerd a fisica è altissima
16.53.43 Yaxara: lo sperimentale dice che c’è una correlazione
16.53.58 Junior: suppongo che l’origine del mio nerdismo sia da ricercare in altre fonti
16.54.14 Yaxara: anche del mio, ma la fisica non aiuta
16.54.18 Junior: e poi da me siamo tutti fissati coi videogiochi, cosa che permette
16.54.28 Junior: con i Final Fantasy cc’è una buona fetta
16.54.37 Junior: e da lì al mondo nerd la via è breve
16.54.50 Junior: ah, a fisica basta dire "magic" e si girano tutti
16.55.02 Yaxara: per questo mi piace
16.55.11 Junior: e allora non hai speranza
16.55.18 Yaxara: nemmeno tu, sai?
16.55.28 Yaxara: recidivi fino all’ultimo
16.55.30 Junior: mai giocato a magic, non ci provare
16.55.39 Junior: qualcuna me la sono scampata
16.56.11 Yaxara: vuoi per caso "Duel of the Planeswalker"????? Su VirtualBox va che è una meraviglia
16.56.24 Junior: tentatrice demoniaca!
16.56.34 Yaxara: non sarei io, altrimenti
16.56.37 Junior: tu sei il diavolo!
16.56.48 Yaxara: e non vesto Prada
16.57.03 Junior: in quel caso mi preoccuperei daaaavvero tanto
[…]
17.05.33 Yaxara: comunque devi dire a Whisper di smettere di organizzare la festa
17.05.53 Junior: a parte vederlo andare e venire, non ho contatti con lui
17.06.04 Junior: per me sarebbe un sogno se qualcun altro organizzasse tutto
17.06.06 Junior: poco sbatto
17.06.41 Yaxara: NON CAPISCI???
17.06.47 Junior: cosa?
17.06.59 Yaxara: PORTA SFORTUNAAAAA!!!!!!
17.07.06 Junior: ma daaaaaaaaaaaaaaaaaai
17.07.15 Junior: che sfiga esattamente ti si può portare?
17.07.24 Yaxara: CHE SI FORMATTA TUTTO??
17.07.32 Junior: mandami la tesi
17.07.58 Junior: salvati tutto su gmail
17.08.04 Junior: così si deve formattare google
17.08.20 Junior: e in quel caso è apocalisse, quindi le lauree non si terrebbero proprio
17.08.27 Yaxara: dropbox!!!!!!
17.08.34 Junior: bella lì
17.08.38 Yaxara: PERCHÈ NON CI HO PENSATO PRIMA!
17.08.41 Junior: droppalo, sorella!
17.09.11 Yaxara: volevo mettere sul mio blog i pezzi salienti di questa conversazione, ma mi sa che alla fine la metterò tutta
17.09.31 Junior: sai che è appena passata la legge sulle intercettazioni, vero?
17.10.13 Yaxara: embé?
17.10.21 Junior: ti denuncio!
17.10.37 Yaxara: io sono una pericolosa anarchica sovversiva, lo sceriffo di Nottingham ha già messo una taglia sulla mia testa
17.10.50 Junior: attenta all’orso balù dunque
17.11.24 Yaxara: minchia, è vero, sono la stessa persona (N.d.K. Sì, wikipedia mi ha fatto notare l’errore, abbiate pietà di me)
17.11.31 Junior: eh eh eh
17.11.36 Junior: due personalità
17.11.38 Junior: una nudista
17.11.44 Junior: l’altra esattore
17.11.47 Junior: non so cosa sia peggio
17.12.02 Yaxara: credo di preferire il nudista
17.12.09 Junior: gentaglia di Valinor
17.12.44 Yaxara: non dirmi che TU preferisci l’esattore delle tasse…
17.13.04 Junior: oddio, un panzone nudo non è tra le mie preferenze…
17.13.16 Junior: e poi non ho nulla su cui pagare le tasse, quindi sono tranquillo
17.13.36 Yaxara: ma è un orso!
17.13.47 Junior: è un esattore!
17.14.33 Yaxara: il vecchio bracalone
17.14.41 Junior: asd
17.14.59 Yaxara: è vero
17.19.19 Junior: o mio dio
17.19.25 Junior: da qui alle rievocazioni manca poco
17.19.39 Yaxara: rievocazioni di che?
17.19.46 Junior: di star wars
17.19.49 Junior: fatte coi lego
17.19.56 Yaxara: mai fatto
17.20.03 Junior: che prima ho beccato mentre cercavo il kawaissimo darth maul
17.20.19 Junior: una roba così
17.20.43 Yaxara: io volevo fare l’Enterprise coi lego
17.21.05 Junior: la malattia non ha mai fine
17.21.07 Yaxara: ma non sono mai stati trovati abbastanza mattoncini grigi, altrimenti mi veniva un’Enterprise da gay pride
17.21.23 Junior: LOL
17.22.15 Junior: la transprise!
17.22.24 Yaxara: mai fatta… sob
17.22.36 Yaxara: in compenso avevo un veliero fichissimo
17.22.46 Yaxara: coi cannoni che sparavano
17.22.52 Junior: pirateggiavi già in infanzia?
17.22.59 Yaxara: che domande, certo

Koris ha cercato su gogole l’immagine della sua nave corsara lego, ma siccome risale ai primi anni ’90 non la ha trovata. Peccato.

Roba buona

21.30.16 Yaxara: scusa, ma come comincio una mail a un prof mia visto prima?
21.35.17 Junior: direi comincia presentandoti
21.35.36 Yaxara: intendevo Dear…
21.36.11 Junior: aaah
21.36.18 Yaxara: quello, l’intestazione
21.36.20 Junior: ignoro completamente
21.36.48 Junior: il Mathematicus dice di cercare su google, ma pensa dear
21.36.49 Yaxara: ovvio che devo presentarmi… cosa gli chiedo se no "scusa, tipo, mi c’hai dei PhD? no perché sai com’è, a Bologna fanno cacare"
21.37.13 Junior: daje de phD, fratello! ma dammi roba bbona
21.37.44 Yaxara: ci hai mica qualcosa che mandi in botta? ma in botta buona, roba che vedi i neutrini che oscillano, tipo
21.38.33 Junior: già visto, è roba vecchia amico, vecchia ti dico! vojo vedé, chessò, tipo un bosone di higgs!
21.40.02 Yaxara: fattone

Quest’uomo domani sarà qui. Agli Svizzeri non resta che tremare.

Un pusher fra noi

20.56.10 Yaxara: a questo punto serve un convertitore FLV to mp3
21.57.20 Junior: forse quello ce l’ho
21.57.26 Yaxara: sei uno spacciatore!
21.57.41 Juior: pusher prego
21.58.02 Yaxara: va bene, pusher
21.58.04 Yaxara: smerci?
21.58.17 Junior: sto vedendo cos’ho
21.58.27 Yaxara: grazie
21.58.29 Yaxara: roba buona?
21.58.47 Junior: la migliore, come sempre per la mia migliore cliente
21.58.56 Junior: dio, dovevo fare lo spacciatore sul serio
21.58.59 Junior: me lo diceva sempre mamma
[…] 22.00.37 Junior: hmmm, mi sa che non ho nulla stavolta
22.01.52 Yaxara: noooooooooo!!!
22.01.56 Yaxara: ma come!!! E io che faccio? Sono GIA’ in astinenza…
22.02.32 Junior: lo so che ne hai bisogno, ma mi è appena arrivato un gioco nuovo, ti giuro che è bellissimo, lo vuoi provare? i primi dieci livelli te li do a prezzo ridotto

Physics’ chat

Ovvero, le costanti dell’universo…

22.18.36 Yaxara Stadi: la coerenza, del resto, è una vittima illustre
22.18.47 dK {Ed ecco la luce dalla nebbia}: sì, ma diventa ridicolo alle volte
22.18.47 Yaxara Stadi: un po’ ovunque, oserei dire
22.18.55 Yaxara Stadi: beh, lo sappiamo
22.18.57 dK {Ed ecco la luce dalla nebbia}: in pianura come sul mare, sì
22.19.22 Yaxara Stadi: direi che l’incoerenza commuta con la hamiltoniana, sì

The Mysterious Knight

Ho trovato un pezzo del nuovo racconto di Martin (la serie di "Dunk and Egg") on line e… beh, mi è venuta voglia di tradurne un pezzo. Senza nessuna pretesa di essre in grado di farlo.

Una pioggia leggera stava cadendo quando Dunk ed Egg lasciarono Stoney Sept.

Dunk cavalcava Tuono, il suo vecchio cavallo da guerra, con Egg alle sue spalle in sella al giovane palafreno che aveva chiamato Pioggia, tirandosi dietro il loro mulo Maestro. Sul dorso di Maestro erano legati l’armatura di Dunk e i libri di Egg, le loro stuoie, la tenda, i vestiti, parecchie fette di carne di manzo salata, mezzo fiasco di idromele e due otri d’acqua. Il vecchio cappello di paglia di Egg, floscio e a larga tesa, schermava dalla pioggia la testa del mulo. Il ragazzo aveva tagliato due fessure per le orecchie di Maestro Il nuovo cappello di paglia di Egg era invece sulla sua testa. Ad eccezione dei buchi per le orecchie, a Dunk i cappelli sembravano identici.

Mentre si avvicinavano alle porte della città, Egg tirò le redini con un gesto brusco. Sopra alle porte, la testa di un traditore era stata impalata su una picca di ferro. A prima vista sembrava appena tagliata, la carne ancora più rosa che verse, anche se i corvi avevano già cominciato a lavorarci. Le labbra del morto e le guance erano dilaniate e ridotte a brandelli; i suoi occhi erano due buchi marroni e piangevano lacrime rosse quando le gocce di pioggia si mescolavano al sangue rappreso. La bocca era aperta, come per urlare ai viaggiatori che transitavano sotto alla porta.

Dunk non era nuovo a simili spettacoli.
-Quando ero un ragazzino ad Approdo del Re, una volta ho rubato una testa da una picca- disse a Egg. Veramente era stato Ferret che aveva scalato il muro per rubare la testa, dopo che Rafe e Pudding lo avevano sfidato a farlo, ma quando le guardie erano arrivare lui aveva buttato via la testa e Dunk l’aveva presa al volo..
-Doveva essere qualche lord ribelle o cavaliere colpevole di furto. O forse solo un comune assassino. Una testa è solo una testa. Si assomigliano tutte dopo qualche giorno su una picca-
Dunk e i suoi amici avevano usato il capo mozzato per terrorizzare le ragazzine del Fondo delle Pulci. Le rincorrevano per le vie e poi le costringevano a baciare la testa prima di lasciarle andare. Si ricordava che quella testa aveva ricevuto parecchi baci. Non c’era una ragazzina in tutta Approdo del Re che corresse più velocemente di Rafe. Comunque era meglio che Egg non ne sapesse niente. "Ferret, Rafe e Pudding. Tre piccoli mostri e io il peggiore di tutti". I suoi amici avevano tenuto la testa finché la carne non era diventata nera e aveva cominciato a staccarsi. Quello pose un termine al divertimento di rincorrere le ragazze, quindi una notte si erano introdotti in un negozio di ceramiche e avevano gettato i resti nel forno.
-I corvi cominciano sempre dagli occhi,- disse a Egg -poi le guance si scavano, la carne diventa verde…- aguzzò lo sguardo -aspetta, conosco quella faccia-

-Certo che la conosci, ser- rispose Egg -Tre giorni fa. Il septon gobbo che abbiamo sentito predicare contro lord Bloodraven-

Se lo ricordava. "Era un sant’uomo consacrato ai Sette Dei, anche se predicava il tradimento.
-Le sue mani sono rosse del sangue del fratello e del sangue dei suoi giovani nipoti!- aveva dichiarato il gobbo alla folla che si era radunata nella piazza del mercato. -Un’ombra è venuta al suo comando per strangolare i figli del principe Valarr nel grembo della loro madre. Dov’è il nostro Giovane Principe adesso? Dov’è suo fratello, il dolce Matarys? Dov’è andato re Daeron il Buono, o il prode Baelor Lanciaspezzata? La tomba li ha inghiottiti, tutti quanti, ma lui è ancora lì, un ucciso pallido dal becco insanguinato che si appoggia alla spalla di Aerys e gracchia al suo orecchio. Il marchio dell’inferno è sul suo volto e nel suo occhio vuoto, e ci ha portato carestia e pestilenza e assassinio. Ribellatevi, io dico, e ricordatevi del nostro vero re al di là dell’acqua. Ci sono sette dei, e sette regni, e il Drago Nero ha generato sette figli! ribellatevi, miei lord e lady. Ribellatevi, prodi cavalieri e aitanti uomini della guardia, e rovesciate Bloodraven, lo stregone folle, se non volete che i vostri figli e i figli dei vostri figli siano maledetti per sempre-

"Ogni sua parola era tradimento". Anche così, era strano vederlo lì, con orbite vuote dove un tempo c’erano stati i suoi occhi.
-È lui, è vero- si limitò a dire Dunk -un’altra buona ragione per metterci questa città alle spalle-
Diede di sprone a Tuono e passò al di là delle porte di Stoney Sept assieme a Egg, ascoltando il suono leggero della pioggia. "Quanti occhi ha lord Bloodraven?" recitava l’indovinello "Mille e  uno solo". Alcuni sostenevano che il Primo Cavaliere del re studiasse le arti oscure e che potesse cambiare volto, prendendo le sembianze di un cane da un occhio solo, oppure divenendo addirittura nebbia. Gli uomini mormoravano che branchi di macilenti lupi grigi dessero la caccia ai nemici di Bloodraven e che i corvi fossero le sue e che gli sussurrassero segreti all’orecchio. La maggior parte non erano che racconti, Dunk ne era sicuro, ma nessuno dubitava che Bloodraven avesse informatori ovunque.

Dunk aveva visto quell’uomo due volte, quando era ad Approdo del Re. I capelli e la pelle di Brynden Rivers erano bianchi come ossa e il suo occhio (ne avevano uno solo, avendo perduto l’altro a causa del suo fratellastro Acreacciaio durante la battaglia del Campo Rosso) era rosso come il sangue. Parte di una guancia e del collo era occupata da una voglia del colore del vino, da cui prendeva il nome.

Quando la città fu lasciata indietro, Dunk si schiarì la voce e disse:
-Brutto affare, tagliare le teste ai septon. Non ha fatto altro che parlare. Le parole sono vento-

-Alcune parole sono vento, ser. Altre sono tradimento-
Egg era ossuto come uno stecco, tutto costole e spigoli, ma aveva una bocca da non sottovalutare.

-Ora sì che parli proprio come un principe-

Egg lo prese per l’insulto che era.
-Sarà anche stato un septon, ma predicava il tradimento, ser. La carestia non è stata causata da lord Bloodraven, e nemmeno la grande epidemia di primavera-

-Può essere, ma se cominciamo a tagliare le teste dei pazzi e dei bugiardi, metto delle città dei Sette Regni presto saranno vuote-

Da continuare (solo che per finire di tradurlo ci vuole tempo e io ultimamente ne ho poco).

P.S. Sarei più contenta se vedessi citata la fonte nel remoto caso che qualcuno si sogni di copiarlo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: