Archivi categoria: spiaggia

Drifting

Dopo aver rischiato le cornee e aver raccolto quintali di polvere che nemmeno una rovina babilonese esposta al vento del deserto (il tutto è accaduto a spiaggia), Koris si gode il solito (im)meritato riposo. Il che vuol dire che non fa l’essenza di una mazza, incurante di avere una tesi da scrivere e solo quattro ore per finire il pezzo per la Thunder (di cui ha già chiesto la dilazione). Nel frattempo gioca a intrattenimenti videoludici dello stesso spessore culturale di campo minato (siamo sempre stati contro il politicamente corretto "prato fiorito"), ragiona che la vita è ingiusta, finisce sul blog di una cartomante che fa le carte per commento.
E ora si defila a mangiare, come degno coronamento di questo inutile post.

What shoul I do?
<!–

–>

Troppi pensieri

Quando torno a casa, penso. Se penso facci dei danni. Se faccio dei danni mi intristisco.
Ovviamente non riesco a studiare quanto vorrei/dovrei data la mai situazione, pertanto vengo assalita da altrettanti brutti pensieri.
A loro volta, i brutti pensieri mi fanno passare la voglia di tutto. Quindi non riesco nemmeno a scrivere. E non parlo di romanzo, ma di tutto. Blog, tesi, Star Fleet. Mi passa la voglia e basta.
A volte mi sento strana. A Boulogne capita più raramente, perché in quel posto ognuno è strano, represso, pazzo o fissato a modo suo, per cui ci si compensa. Dove tutto invece è un po’ più uniforme, il fatto che tu abbia delle… diversità? Imperfezioni? Difetti? Quello che è, comunque salta agli occhi. Passa la voglia di uscire di casa, finché non ti ci cacciano. E vedere qualcuno è una pena.
Insomma, non sono dell’umore di fare nulla, tanto meno le cose che dovrei fare…

There it goes again…
<!–

–>

Ragione per cui ieri non ho postato

Onda

Onda con scoglio

piscinetta con scogli

Scogliera

Grotta e isola di Bergeggi

Zoom sull'acqua

Ecco le ragioni per cui ieri non ho postato.
Avrei poi delle foto da diffamazione dell’Amperodattilo in versione Scubadattilo e di U Babbu calzato nel ruolo dell’eroe omerico in pensione, ma dietro lauta tangente (o una mancia conveniente o meglio ancora prenda, per la cioccolata) non le pubblicherò. Almeno, non a breve.

We used to swim the same moonlight waters
Oceans away from the wakeful day

<!–

–>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: