Archivi tag: studio

E domani è Natale

Come mi stacco dall’Analisi 2 (la vendetta della matrice hessiana) o da Fisica 2 (ritorno al rotore), ho un solo pensiero fisso, anzi due: il primo è che devo tornare assolutamente a studiare ASAP (As Soon As Possible), e l’altro… (e l’altra? E l’altra?… all’amico la darò) bhe, dell’altro ho diffusamente parlato, fatto il misfatto, non si sa, si vedrà (gelosia che già mi lacera…). Ciò detto, il Prussiano non finirà mai di stupirmi, anche a corso ultimato. Perché nei sei punti della dimostrazione del teorema dell’applicazione implicita, cinque sono inutili e il sesto è incompresibile? Ignonado il fatto che sono due giorni che studio e sono già affetta da scazzo edipermico pernicioso… comunque, come dice il Mago Crisantemo: “non disperate perché poteva andare peggio!”. Sì, in effetti è vero, poteva andare peggio, non so come, ma poteva andare peggio di così. Giusto, c’è sempre Natale domani. Va bene, tocchiamo il fondo, dopo di che cominciamo a grattare. Alla gente che mi fa gli auguri per Natale risponderei “grazie, ne avrò bisogno”. Non ho decisamente voglia di abbuffarmi, tanto più che l’Amperodattilo non mi ha nemmeno fatto le crépes. Non penso di tollerare tanto facilmente nonne e badante e annesso parentado (Gecko ha davvero torto?!), sopratutto dopo tre settimane di beata solitudine, anzi, di stretta convivenza col mio sweet and lovely Marvin. Non andrò da Lerry il 26, la situazione sarebbe decisamente imbarazzante. Ormai ne so troppo per essere indifferente. Prima che tutto questo bordello accadesse sapevo come comportarmi, ma ora? Oh, degna incasinatrice della tua vita, come sarebbe stato tutto più facile se in quelle 3254 situazioni avessi forzato la mano, invece di balbettare frasi sconnesse che volevano dire tutt’altro! Ma è il mio karma, come dice Mariko in “Shogun”… only time

Studenti in fuga

Oggi ho tentato una fuga da Fisica 2 La Vendetta, perché altrimenti ci niscivo pazza davvero. Così zitti, piano piano, senza strepito e rumore, mi sono diertta da Gemini, che tutto si attendeva (come un paio di cesoie a recidere le sue rosse catene) fuorché una visita domenicale. Ma cosa potevo farci, il lazing on a Sunday afternoon alla fine ha avuto ragione di me, per cui in sella!
Credevo che Bologna fosse mia, come dice Guccini. Per le strade non c’era un’arma criata. Dovrebbe essere sempre così, la libertà di starsene in bici in mezzo alla strada senza il rischio che arrivi una BMV e, bene che vada, si suoni un componimento improvvisato col clacson dedicandolo alla fretta del manager. Persino via Zamboni era deserta, tant’è che non mi era mai sembrata così bella. E non avevo mai nemmeno notato che fosse a senso unico (ovviamente io ero nel senso sbagliato…). O che fosse in falso piano (solo Gecko potrebbe sostenere una salita). Con un po’ di amore per il rischio ci si poteva anche lasciare la bici: non ritrovarla più passava da una certezza all’85% delle possibilità. Ho notato che hanno illuminato le Torri. Hanno agghindato le vie. Sta venendo davvero Natale, allora! Ah, ecco cosa c’era anche l’anno scorso prima della sessione d’esame, me lo stavo dimenticando… e all’Orso cosa regalo?! Ho optato per un giro da Feltrinelli, un po’ meno deserta del resto della città. Gironzolavo per gli scaffali, desiderando un presito a fondo perduto e una GiraTempo, mentre stilavo una wishlist da far concorrenza al papiro di Ossirinco. Sono arrivata nello scaffale scientifico per dare un’occhiata. Quando ecco il fatidico incontro:
-Ciao-
-COSA?! Tu qui?! Ma non dovresti essere…?-
-Evidentemente c’è stato un cambio di programma. Ma di te, piuttosto. Come mai da queste parti?-
-Io…-
-Non c’è parziale di fisica dopodomani?-
-Sarà solo martedì…-
-Questo è un eufemismo, martedì è dopodomani, inutile illudersi. Cosa mi racconti della legge di Biot-Savart? E del teorema circuitale di Ampére? Non ti chiedo della trasformazione di gauge per il potenziale vettore, sarebbe un insulto…-
E fu così che il librone di Fiscia 2 (la nemesi) ebbe facile vittoria su di me. Sembrava tiranneggiare dal suo scaffale dicendo “Vedi, sono il tuo rimorso”. Una scena da finale del Don Giovanni… ma non mi ha avuto, non subito. Ha vinto sulla lunga durata, non ho sopportato il suo occhio ammonitore. Sono fuggita velocemente verso Gemini, la ho scatenata, e mi sono diretta a suo di pedale verso la via più vicina. Mi è ancora sconosciuto come ho fatto ad arrivare in collegio senza perdermi. Quello che è certo è che, un’ora dopo i miei pensieri libertari, ero di nuovo a stduiare fisica… il Portico dei Servi sarà per un’altra volta. La fisica ha vinto ancora una volta…

Physics is a game,
you can’t win,
you can only play

Immacolata induzione

Lonely week-end coming… perché il fatto di non avere mai lezione il venerdì mi ha fatto dimenticare che domani è c’è il ponte (bruciato anche quest’anno!). Questo 8 dicembre lo festeggerò come l’immacolata induzione, dal Vangelo secondo Antonio Maria Giovanna Cristina Giuseppa […]. Ho fatto una spesa pre guerra atomica e ho chiuso la porta a doppia mandata. Tre giorni consacrati alla magnetostatica nel vuoto. Ricorrre la santissima festività dell’Immacolata Induzione di Santa Maria Magnetica, giornata dedicata al raccoglimento di ioni e correnti concatenate, in attesa del santissimo flusso che scenderà sulle nostre teste sotto forma di rotore…
Intanto, sola con Marvin (le unioni tra umani e silicio posson essere considerate PACS?), mi faccio delle domande che non saranno mai degnate di una risposta. Forse è meglio così, forse no. Solo vorrei capire where I went wrong. E perché tutto questo…? Non mi sono mai piaciute le spiegazioni troppo semplicistiche. E questa è veramente una spiegazione della mia beneamata….

Scusate il tono da oracolo di Delfi, ma devo mantenerlo per questioni di privacy (non mia, io mi espongo volentieri al pubblico ludibrio) di una persona che non so conesenziente. Per quanto, se lo ha scritto su (*********) e non è poi così difficile da indovinare, dal momento che non ci sono altri (*****) che studiano (******) al (******** *********) di (*******). Frutto dell’autocontrollo restante…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: